La crisi di risultati continua sempre più preoccupante per la Castellano Udas: nella terza di ritorno della serie B, i biancazzurri di Marinelli perdono ancora 84-54 dal Basket Recanati. Eppure, come era avvenuto anche contro Giulianova, l’avvio è stato positivo: Gianluca Tredici (l’unico che si salva dalla debacle, con 21 punti totali) unito ad un Marchetti a mezzo servizio e Kushchev ispirato, sembravano poter dare quel tocco di aggressività in più al team udassino. Dopo aver chiuso avanti il primo quarto per 15-16, i “cannibali” subiscono il ritorno di Recanati, che con l’ingresso di Fall dal secondo quarto cominciano a dare spettacolo al proprio pubblico. Un inesauribile Gurini con Cingolani e Zampelli in cabina di regia e Guarino in versione assist man portano i marchigiani all’intervallo lungo con un imperioso 42-25. La musica non cambierà nei restanti due periodi per gli ofantini, i quali non incidono più sull’attenta manovra avversaria: gli errori evidenziati in precedenti gare, uniti ad una condizione psicologica non ottimale, hanno inciso ancora sul rendimento in gara.

In settimana si aspettano novità sia a livello dirigenziale (con i nomi che occuperanno le caselle di direttore sportivo e generale) sia per il mercato, con l’annuncio del sostituto di Colonnelli accasatosi al Fiorenzuola. Il prossimo impegno per la Castellano Udas fissato al 28 gennaio contro Perugia, sconfitto in casa dal Nardò 63-83.

CLASSIFICA ALLA DICIOTTESIMA GIORNATA

Allianz Pazienza Cestistica San Severo 34; Basket Recanati 24; Di Pinto Panifici Bisceglie, Globo Campli, Amatori Basket Pescara 22; Rossella Virtus Civitanova Marche, Teramo Basket 20; Malloni Bk Porto Sant’Elpidio, Goldengas Pallacanestro Senigallia, Olimpia Matera 18; Pallacanestro Frata Nardò, Giulianova Basket 85 16; Ristopro Fabriano 14; Castellano Udas Cerignola 10; Sicoma Val di Ceppo Perugia 8; We’re Basket Ortona 6.