La storica Udas Volley ha ritirato la squadra dal campionato maschile di serie B. Questo deve far riflettere tutto il mondo sportivo della città perché non si verifichino più simili situazioni”. Con queste parole l’Assessore alle Politiche Giovanili e Sport Carlo Dercole commenta la triste vicenda che ha portato la società a ritirare la squadra di Volley maschile dal campionato di serie B.

“Il mio più sentito ringraziamento ai dirigenti dell’Udas, impegnati fino allo stremo per evitare il ritiro della squadra. Ogni prova è stata messa in atto per scongiurare la decisione, ogni tentativo, ogni palliativo per evitare quanto è accaduto. Purtroppo, però, ad una sola giornata dal termine del girone di andata, la società ha dovuto dare il triste annuncio. Luisa Russo (nomino lei perchè ho dovuto asciugare le lacrime dal suo viso) e tutta la Dirigenza nulla hanno potuto, anche l’intervento della Amministrazione Comunale è servito a poco. Nonostante lo sport cerignolano abbia raggiunto livelli importanti negli ultimi anni, disputando campionati difficili da sostenere economicamente, ritengo sia necessario riflettere sull’accaduto partendo dal principio che per affrontare competizioni di così alto profilo bisogna fare squadra. Ringrazio di vero cuore a nome mio e di tutta la Città la Dirigenza dell’Udas Volley per i successi che hanno donato allo sport cittadino, con la speranza che da domani si inizi a lavorare per un grande ed unico progetto sportivo che renda la nostra città protagonista dello sport nazionale”.