Importanti novità sono arrivate nella serata di ieri per la Castellano Udas: infatti è stato reso noto il nome del nuovo direttore sportivo. Si tratta di Vincenzo Guadagni, nativo di Cefalù: era in forza alla locale squadra siciliana, con cui ha contribuito alla promozione in serie B. Classe ’86, nel suo curriculum, infatti, spicca la parentesi nella Zannella Basket Cefalù: dalla stagione sportiva 2011/2012 sino alla scorsa annata, ha contribuito alla scalata del team siculo dalla oramai ex C2 alla serie B, terza categoria nazionale. Le prime parole sono state rilasciate alla pagina Facebook biancazzurra: «Non ho esitato ad accettare: grazie al nuovo corso proposto dalla società, ambizioso e deciso nel voler mantenere la categoria, conquistata con tanta fatica. Personalmente sono già al lavoro per apportare delle migliorie al roster, nonostante il mercato di gennaio sia, storicamente, un momento delicato della stagione dove è difficile trovare delle ottime occasioni, ma monitoreremo la situazione». Nel corso delle prossime ore dovrebbe essere reso noto anche il nome del nuovo direttore generale ed anche il nuovo acquisto che prenderà il posto di Simone Colonnelli, trasferitosi al Fiorenzuola.

7 COMMENTI

  1. Ma questo ragazzo arrivato addirittura dalla Sicilia giocherà?
    Ah no farà il DS quindi altri soldi regalati per sopperire ad un Coach/DS che ha fallito facendo una squadra imbarazzante e per lo più ancora in sella! Scelte assurde!
    Servono punti e cententimetri sottocanestro, quindi almeno un play, una guardia e un Pivot.
    Sarebbe stato meglio investire in giocatori che finalmente facciano la differenza, cosa ce ne facciamo di un ds peraltro con poca esperienza, chissà chi lo ha consigliato? Forse gli stessi che sono stati messi da parte per palese incompetenza nell’ambito cestistico. La C è inevitabile! Che errori e che peccato!

    • Precisiamo un po questo ragazzo era il procuratore dei due stranieri dello scorso anno ok lavorava come ds a Cefalù che come il nostro coach/ds hanno vinto spendendo una marea di soldi come l’Udas in questi anni poi scomparsi dal panorama cestistico. Ora mi faccio una domanda che serve prendere un ds che poi deve chiamare i procuratori e spendere soldi senza senso ? Investendoli per due giocatori buoni .

      • Volevo precisare che la sua esperienza come Ds e solo questa fatta a cefalù cosa che oggi non serve all’Udas.

      • Per precisare il neo DS non è e nè è mai stato un procuratore….. semplicemente perché non figura nell’albo procuratori della FIP anche perché se fosse stato un procuratore non poteva essere tesserato per alcuna società.
        Detto questo, questo ragazzo è semplicemente un giovane appassionato di basket il quale per pura fortuna e grazie a budget elevati ha avuto a Cefalù due stranieri che hanno fatto la differenza come l’hanno fatto l’anno seguente all’udas (peraltro anche senza giocare da metà campionato in poi per via delle squalifiche fip ed invece l’udas gli ha fatti giocare fino alla matematica certezza del primo posto) quindi tirando le somme, si può tranquillamente dire che non vedo tutta questa esperienza che tanto si decanta e nè tanto meno è stato un procuratore! Sveglia!!!! Altri soldi buttati al vento….. il Basket non è come il calcio!!!!

  2. Ma scusate ma il direttore sportivo non e la figura che costruisce la squadra?e ora che cosa ci azzecca?’ Mo f nesc u campiuneit. Auan chi v capisc.

  3. Secondo me c’ e’ un altro direttore sportivo ( l unico vero competente di basket a Cerignola) che si sta facendo delle grasse risate quest ‘ anno. Chissa’ farlo tornare no?

Comments are closed.