Prosegue l’ottimo momento di forma per la Dilillo Libera Virtus, che nell’impegno fra le mura amiche del pala “Dileo” supera 3-0 la Luvo Barattoli Arzano nella prima giornata di ritorno del girone D di B1. Vittoria mai in discussione (25-21; 25-20; 25-21 i parziali) e terza affermazione consecutiva per le ragazze di Albanese e Dilucia che navigano sempre più verso la parte centrale della classifica. Solito 6+1 per le ofantine: Altomonte in regia e Mauriello opposto; Montenegro e Martilotti di banda; Cesario e Matte centrali, più Giombetti come libero. Le campane sono scese in campo con: Coppola al palleggio e Voluttoso sulla diagonale; Astarita e Campolo attaccanti; Neriotti e Passante sottorete e Guida in difesa. Partenza molto convincente delle virtussine, che fuggono via sull’8-3 in ragione di una solida correlazione muro-difesa ed una costruzione ordinata ed efficace orchestrata da Altomonte: nel primo set Montenegro e Mauriello superstar, con sei punti ciascuno messi a referto.

Non cambia il tema della sfida nel successivo parziale, le napoletane sbagliano molto specie in battuta, così le gialloblu ne approfittano limitando come meglio non potrebbero le proprie sbavature: nonostante diverse sostituzioni in casa Arzano, Cerignola spinge avvalendosi di una Montenegro in gran serata ed un apporto costante delle altre attaccanti. Albanese si permette il lusso anche di far rifiatare per qualche scambio capitan Martilotti (dentro Lanza) e ci si avvia al terzo cambio di campo con molta sicurezza. Le ospiti provano a rientrare in partita nel terzo periodo, la Libera Virtus non cala d’attenzione: sale in cattedra Cesario (cinque realizzazioni nella frazione), la difesa guidata da Giombetti non soffre. Successo che serve a scavalcare proprio la Luvo Barattoli in graduatoria e per occupare la nona piazza, con un margine di +4 sulla zona retrocessione.

«Alla vigilia non mi aspettavo un risultato così netto -sostiene a fine gara coach Salvatore Albanese-: Arzano ritengo abbia una classifica bugiarda perché conta individualità di valore. La chiave della nostra vittoria sta nell’ordine sempre crescente che la mia squadra sta mostrando: bene la correlazione muro-difesa, abbiamo battuto anche in maniera molto positiva. Nonostante una ricezione a volte non impeccabile, con pazienza ci si è registrati in campo e con grande attenzione abbiamo fatto saltare i loro equilibri». Sabato prossimo test molto impegnativo per le cerignolane, che faranno visita al Giòvolley Aprilia, terza forza del raggruppamento.

Ecco il tabellino della Dilillo Libera Virtus Cerignola, con le giocatrici andate a referto ed i relativi punti realizzati:

Altomonte, Mauriello 10, Montenegro 14, Martilotti 6, Cesario 8, Matte 4, Lanza, Giombetti (libero).

CLASSIFICA ALLA QUATTORDICESIMA GIORNATA

Cuore di Mamma Cutrofiano 35; Colormax Sikkens Altino 33; Giòvolley Aprilia 31; Acqua&Sapone Volleygroup Roma 29; Volleyrò Casal de’ Pazzi Roma 28; Cmo Fiamma Torrese 24; Nissan Volley Maglie 23; Givova Scafati 20; Dilillo Libera Virtus Cerignola 17; Luvo Barattoli Arzano 15; Finchiara Santa Teresa di Riva 14; Europea 92 Isernia 13; Bcc Sgr Manfredonia 12; Planet Strano Light Pedara 0.