L’Udas corre ai ripari e si rinforza in vista di una salvezza che può passare proprio dalle mani di nuovi atleti a supporto (e integrazione) del quintetto di Gigi Marinelli. Arriva così al Pala Dileo la guardia campana Gennaro Tessitore. Classe 1982, 193 cm per 85 kg, in questa prima parte di stagione ha indossato la casacca della Rossella Virtus Civitanova Marche, con cui ha messo a segno 190 punti in 16 gare giocate (e 434 minuti sul parquet).

A darne notizia è in anteprima il Presidente Metta: «ho firmato poche ore fa il contratto per l’acquisto di Gennaro Tessitore. Cestista di grande esperienza che ha anche militato nel campionato di Serie A2. Proviene dalla compagine del Civitanova Marche. Il primo rinforzo che sicuramente non sarà l’unico. Ringrazio il dg Angiolino ed il ds Guadagni per l’ottimo lavoro svolto».

A spiegare il senso di questo acquisto è stato Vincenzo Guadagni, direttore sportivo dei biancazzurri. «Siamo molto contenti di questo nuovo acquisto. E’ il profilo che cercavamo: giocatore super esperto che conosce benissimo il campionato di serie B e in particolare questo girone. E’ un giocatore che ci permette di avere altre soluzioni al livello offensivo. Può giocare anche da playmaker visto che per ora è fuori Sabbatino e il solo Ippedico non può reggere quaranta minuti. Arriva in un momento molto particolare, in vista dell’impegno di giovedì con Senigallia che è fondamentale per raggiungere il nostro obiettivo che è la salvezza. Il campionato è competitivo e non posso nascondere che sarà dura. Non posso nascondere che stiamo lavorando ad un altro innesto, sempre un esterno, che dovrebbe essere qui per la partita di domenica con San Severo. Sono due giocatori che nell’ottica di un rientro di Sabbatino possono coesistere con lui».

Tessitore è cresciuto cestisticamente nel settore giovanile di Scafati, disputa con la formazione scafatese un campionato di serie B ed uno di Legadue da assoluto protagonista. Tanti i campionati di serie B e Divisione Nazionale A nel suo curriculum: Trani, Matera, Livorno, Recanati, Potenza e Rieti. Nella stagione 2013/2014, inoltre, fa il suo esordio nella massima serie nazionale con Montegranaro. Nelle ultime stagioni ha vestito anche le casacche di Orzinuovi, Teramo e, infine, Civitanova. Soprannominato “Texbomb” per l’abilità nel tiro dalla distanza.

1 COMMENTO

Comments are closed.