Ancora furti di olive nelle campagne del basso tavoliere. Ed ancora una volta i Carabinieri della Compagnia di Cerignola recuperano circa 2 quintali di olive trafugate da due cittadini della Nigeria. Gli uomini dell’Aliquota Radiomobile del NORM, infatti, con l’accusa di furto aggravato, hanno tratto in arresto ADAMU MUHAMMED, cl. ’88, e ALASSAN TAHTIROU, cl. ’75.

I militari, durante un giro perlustrativo per le campagne ofantine, e più precisamente in contrada “pezza dei preti”, hanno sorpreso i due a bordo di un’autovettura mentre si allontanavano furtivamente da un fondo agricolo con alcuni sacchi pieni di olive a bordo del mezzo. La refurtiva è quindi stata restituita alla proprietaria del terreno, un’anziana signora di Barletta, mentre i due, su disposizione del P.M. di turno, sono stati sottoposti agli arresti domiciliari.