Era ai domiciliari per un tentato furto di autovettura, da quando, nei mesi scorsi, a Barletta era stato sorpreso vicino ad un’autovettura con una centralina e con gli attrezzi del provetto ladro. Si tratta di MASTRICCI MICHELE, cl. ’76, pregiudicato cerignolano, che da circa 15 giorni aveva fatto perdere le proprie tracce non facendosi più trovare presso la propria abitazione, dove aveva l’obbligo di permanere. Ed è stato proprio a casa sua che i Carabinieri della Stazione di Cerignola lo hanno sorpreso, mentre tentava di fuggire dai tetti per evitare l’arresto.

E’ così finita la fuga del Mastricci, dopo che, al termine di un breve inseguimento, i Carabinieri lo hanno bloccato e ammanettato e, su disposizione del P.M. di turno, portato in carcere per il reato di evasione.