Gli Uniti per Cerignola comandano contro il Manfredonia 2000, ma i due minuti di recupero donano la vittoria alle sipontine (1-2): capitan Dilucia manovra bene il gioco gialloblu, Guercia realizza il pareggio ma D’Alessandro ribalta tutto con la rete decisiva a pochi istanti dalla conclusione. Per la ventesima giornata di campionato, mister Vasciaveo ha schierato: Sciannamea in porta, Maratea e Frisani sulle fasce, Dilucia in difesa e Guercia in attacco. Per le avversarie in campo: Placentino in porta, Maccione e Longo sulle fasce, Bosco in attacco e Castriotta in difesa.

Il gioco sporco delle sipontine inizia immediatamente a farsi vedere: Sciannamea stoppa il destro di Castriotta, Maratea spreca l’assist di Dantone in area avversaria, poi Ciociola mette dentro lo 0-1 a soli quattro minuti dal fischio iniziale. Con il tifo sempre più contro le scelte arbitrali, quasi da far sospettare una certa sintonia con la terza classificata, le ragazze di Vasciaveo creano occasioni: Maccione intercetta il destro di Dilucia da centrocampo, Frisani supera la difesa di D’Alessandro e calcia in porta senza risultati. Dopo il timeout chiamato dal Manfredonia, gli Uniti per Cerignola cercano il riscatto e quasi per magia, entrano decisamente in partita e fanno sudare le ospiti: Frisani vede parata una conclusione da Placentino, Dilucia va morbida dall’area. E’ Dantone a travolgere tutti con l’assist preciso a Guercia, che porta alle ofantine il tanto desiderato pareggio.
Al rientro in campo, le padrone di casa mordono pesante sia in difesa che in attacco: Balzano provoca i rimpianti dei tifosi mancando due facili opportunità, capitan Dilucia vince il ripetuto duello con il pivot D’Alessandro. Con un arbitraggio che appare ancora favorevole alle sipontine, Maratea spinge da centrocampo e Carlone non colpisce con grinta la palla dalle fasce. Il Manfredonia prosegue nel suo gioco rude (fallo non fischiato su testata di Maccione a Guercia), Dilucia trova sempre l’opposizione del portiere Placentino sia dalla distanza che in area. A seguire i tentativi di Dantone e quello di Maratea che, rubando la palla alle rivali, sfiora l’impresa ma viene parata. A pochi secondi dal fischio finale, su azione da calcio d’angolo D’Alessandro spiazza tutti con una conclusione pulita e netta, beffando la formazione cerignolana che meritava senz’altro di più. Mercoledì 21 febbraio, le ofantine saranno ospiti dell’Olympic Trani: la partita sarà giocata alle ore 21.
CLASSIFICA ALLA VENTESIMA GIORNATA
Atletic Club Taranto, Atletico Melpignano 43; Manfredonia 2000 40; Olympic Trani 39; Makula Molfetta, Arcadia Bisceglie 38; Sirio 35; Sammichele 29; Soccer Altamura 28; Uniti per Cerignola 26; Soccer Sava 20; Atletico Bitonto C5 17; Futsal Salinis 12; Neapolis Futsal Club 0.