Due proposte chiave che probabilmente hanno potato ad un buon risultato Movimento 5 Stelle e Lega di Salvini sono il Reddito di Cittadinanza e l’abolizione della Legge Fornero. Istanze che saranno disattese, secondo molti. Lo stesso Marco Travaglio ha detto: «è chiaro che la proposta del M5s sul reddito di cittadinanza e quella della Lega sull’abolizione totale della legge Fornero sono impraticabili, perché costerebbero troppo».

Impraticabili ma utili nel dialogo con gli elettori. Tuttavia «qualcosa per queste categorie, che sono le uniche sulle quali si è scaricato tutto il peso della crisi da parte dei governi che l’hanno gestita così male, Lega e M5s dicono di volerlo fare» ha ribadito il direttore de “il Fatto Quotidiano”.

Temi – ma anche proposte da spot elettorale – che la sinistra non ha saputo giocarsi. «La maledizione di Bersani – ha detto ancora Travaglio – è quella di aver capito che, se non c’è una sinistra che si occupa di questi problemi, se ne occupano le nuove destre, che non sono più le destre liberiste e mondialiste, ma quelle protezionistiche coi dazi e quelle sociali. Quando le sinistre fanno le destre antisociali, perdono. È per questo che vincono Salvini e il M5s. Liberi e uguali non ha vinto perché nessuno ha capito il messaggio di Grasso».