Dopo la pausa per la Coppa Italia, la serie B torna in campo nel prossimo weekend con una 10ma di ritorno importante per l’Udas Basket Cerignola, che riceve sabato (ore 18.30) al Pala “Dileo” la quarta forza del campionato, l’Amatori Basket Pescara. I biancazzurri di Marinelli, dopo l’exploit a Nardò dove hanno battuto i salentini 67-76 lo scorso 25 Febbraio e rinforzati con Tessitore e Rugolo (quest’ultimo insieme al roccioso Kushchev ha destato una buonissima impressione), hanno dato subito un’accelerazione importante per un traguardo salvezza non più impossibile, a patto che da adesso in poi si vincano le ultime sei gare per non dover soffrire in una incognita playout da evitare a tutti i costi. Il direttore sportivo udassino Guadagni dice: «Sono sei partite fondamentali per noi: aver recuperato da un punto di vista psicofisico i ragazzi durante la pausa della Coppa italia è stato importante e ce la giocheremo. Pescara è tosta, non la sottovalutiamo affatto e per ciò che ci riguarda sfrutteremo le nostre potenzialità per portare a casa la vittoria».

Gli abruzzesi, che hanno disputato la fase finale di Coppa Italia, sono consapevoli del fatto che non sarà facile vincere lontano da casa: la classifica però parla chiaro, quarto posto con 28 punti all’attivo (quattordici vittorie, dieci sconfitte) e una migliore posizione playoff da conquistare nelle intenzioni. La vigilia della sfida nelle parole del presidente Carlo Di Fabio: «Ora ci buttiamo sul campionato e avremo subito una grande partita, sabato a Cerignola. Vincere in trasferta è sempre difficile ma noi dobbiamo fare più punti possibili per guadagnarci una buona griglia per i playoff». Storie ed obiettivi diversi, per un finale di stagione ancora tutto da scrivere e che riserverà sorprese fino all’ultimo turno.