Il sabato del volley nella serie B femminile ha consegnato una vittoria ed una sconfitta per le formazioni cerignolane nelle trasferte siciliane: senza problemi la Dilillo Libera Virtus contro Pedara, pesante stop della Fmi Shop a Palermo.

Nella diciannovesima giornata della B1 (girone D), il sestetto di Salvatore Albanese e Cosimo Dilucia passa agevolmente 0-3 sul campo del fanalino di coda Planet Strano Light (10-25; 18-25; 21-25 i parziali). Solito schieramento per le virtussine: Altomonte in regia e Mauriello opposto; Montenegro e Martilotti laterali; Cesario e Matte centrali, più Giombetti libero. Le etnee di Pedara sono scese in campo con: Surace al palleggio e Biccheri sulla diagonale; Albano e Carnazzo di banda; Zuppardo e Monzio Compagnoni al centro e Gueli in difesa. Poco più di una formalità per le gialloblu, che sbrigano la faccenda in appena 63 minuti: il primo set scivola via con estrema facilità, tant’è che fanno il loro ingresso le classe 2002 Grazia Palladino in prima linea (anche un punto per lei) ed Eleonora Puro in regia. Il canovaccio resta immutato nelle successive frazioni, la Libera Virtus scappa via e gestisce con sicurezza: anche nel secondo parziale c’è spazio per le giovanissime Puro e Palladino, nel terzo Modestino rileva sin dall’inizio Matte. Mauriello top scorer virtussina con 14 punti, tre punti importanti che portano a +6 il margine sulla zona rossa, con il terzultimo posto occupato attualmente dal Manfredonia. Domenica prossima si torna al pala “Dileo” per affrontare la Fiamma Torrese, avversario storicamente ostico per le ofantine.

Ecco il tabellino della Dilillo Libera Virtus Cerignola, con le giocatrici andate a referto ed i relativi punti realizzati:

Altomonte 3, Mauriello 14, Montenegro 9, Martilotti 8, Cesario 10, Matte 6, Palladino 1, Puro, Modestino 3, Giombetti (libero).

Termina dopo sette partite la striscia positiva della Fmi Shop Pallavolo Cerignola, che viene battuta 3-0 dall’Ard Ultragel Palermo (25-22; 25-19; 26-24 i parziali). Uno scivolone forse non programmato o comunque inatteso per come è arrivato: le fucsia erano consapevoli delle difficoltà da incontrare nella trasferta isolana, ma hanno latitato grinta, carattere e animo, componenti che hanno portato fin da subito la compagine cerignolana nei primissimi posti della classifica. Tardiva e non sufficiente la reazione nel terzo set, con Angelova e compagne ad aggiudicarselo ai vantaggi per una affermazione netta e mai in discussione. Ad un punto dalla vetta, probabilmente la Fmi Shop ha sofferto di vertigini, impedendo alla squadra di esprimersi al massimo delle sue potenzialità e rimediando una sconfitta che nonostante tutto non pregiudica le aspirazioni minime dei playoff. In un turno del girone I tutto giocato al sabato, la Pallavolo Cerignola arretra in quarta piazza: all’orizzonte c’è una nuova ed ostica sfida, con la Villazuccaroschultze Santa Teresa di Riva (ora seconda) che sarà ospitata al “Dileo” fra sei giorni.

CLASSIFICA GIRONE I ALLA DICIANNOVESIMA GIORNATA

Ekuba Futura Volley Palmi 43; Villazuccaroschultze Santa Teresa di Riva 41; Pro Volleyteam Modica 40; Fmi Shop Pallavolo Cerignola, Cofer Lamezia 39; Sifi Kondor Catania 38; Ultragel Ard Palermo 34; Messina Volley 32; Primeluci Geolive Castelvetrano 24; Brio Lingerie Castellana Grotte 23; Prisma Asem Bari, Holimpia Paomar Siracusa 15; Maia Dentis Sicilia Catania 13; Volley Torretta 3.

1 COMMENTO

Comments are closed.