Foto Sara Angiolino

Partita a senso unico quella andata in scena sabato sera al Pala “N. Di Leo” di Cerignola. Tanti i tifosi accorsi, nonostante il fischio di inizio della gara alle 21:00. I ragazzi di coach Tauro impongono agli avversari un livello tattico completamente diverso e lo dimostrano subito. Vengono schierati con il consueto sestetto Marcone in regia con Perilli a comporre la diagonale, Petruzzelli e Mennuni di banda, Mitidieri (MVP del match), Mancini al centro e Calitri libero. Non c’è l’esordio al momento per il nuovo arrivato Toma, che siede comunque in panchina.

La Fenice Cerignola è un macchina perfetta che non lascia scampo all’avversario, il quale prova con alcune variazioni tattiche (rispetto ai match precedenti) a mettere in difficoltà i ragazzi di Tauro: ma al primo break siamo 8-3 per i padroni di casa, con una partita impostata subito sul giusto binario. In battuta la Fenice è devastante, con 9 ace realizzati in tutta la partita e con Mitidieri in grande spolvero, che in versione American Sniper butta giù la ricezione avversaria. Il primo set scorre via tra qualche grande giocata strappa applauso e poche emozioni, in verità. Il punteggio viene piantato sul 25-15 e la Fenice conduce per 1 set a 0. Il secondo non va molto meglio per il Lucera, che anche in questo caso al primo break si trova già sotto di 8-3 e sembra non avere idee per reagire. Il duo Barbaro-Baccari nelle fila Lucerine prova a tenere accesa la lampadina della propria squadra, ma si deve arrendere allo strapotere ofantino. Mennuni e Perilli fanno quello che vogliono in attacco e Calitri dà spettacolo con qualche recupero impossibile, ai quali ha abituato il pubblico. Il secondo set è la fotocopia del precedente e termina anche questo 25-15.

Il Lucera si spegne e prova a metter dentro qualche cambio, provando a modificare l’assetto. Ma la Fenice non stecca. Da segnalare anche la prestazione di Rinaldi (subentrato a Mancini), nelle fila Cerignolane, che piazza nel finale un filotto di 8 battute consecutive e un ace nel finale di gara. Sarà proprio lui a chiudere la gara in battuta, fissando il tabellone sul 25-11 nel terzo parziale. La Fenice dunque non sbaglia e mantiene il primato in classifica, legittimato da un +6 sull’altra compagine Lucerina, con cinque gare al termine della regular season, al termine della quale ci saranno i tanto attesi play-off promozione.

Aveva chiesto una prestazione determinata coach Tauro e cosi è stato, come la definisce lui: “Abbiamo fatto la nostra partita, preparata in una certa maniera, con ordine e determinazione. Da qui alla fine incontreremo molte squadre che lotteranno per la salvezza, quindi di certo non giocheranno in maniera arrendevole. Paradossalmente ora è più complicato giocare con squadre con un basso piazzamento perché spinte da una grande motivazione. Quindi dovremo sempre essere lucidi e ordinati e imporre il nostro gioco. Anche oggi abbiamo dimostrato di essere una grande squadra e sono contento di aver potuto dare spazio anche a ragazzi giovani su cui stiamo lavorando, come Rinaldi.”.

Il cammino è ancora lungo, ma la squadra ha risposto in maniera eccellente alle aspettative, come dichiara A. Colagiacomo, portavoce Fenice: “Siamo a 15 vittorie sulle 16 partite disputate, tra campionato e coppa. Stiamo facendo un grande lavoro e un grande percorso, impossibile non essere soddisfatti di questi ragazzi. Sappiamo che dobbiamo rimanere concentrati, perché la strada è lunga, mancano due mesi e saranno i due mesi più difficili e cruciali per noi. Cerignola merita di vivere queste emozioni. Vedere così tanta gente al Pala Di Leo, in un orario scomodo come le 21 del sabato sera, ci riempie di orgoglio e ci fa sentire amati da questa città, grazie a questo grande pubblico.”.

Questo il tabellino dei punti della gara:
Errico Tecnomaster.biz Cerignola: Petruzzelli 10, Mitidieri 12, Mancini 1, Rinaldi 1, Mennuni 9, Perilli 14, Marcone 5.

Unipol Sai Lucera: Baccari 4, Notarpietro 2, Di Molfetta 1, Corteggiano A. 1, Soprano 3, Corteggiano N. 3, Grittani 4, Barbaro 8, Gesualdo 4.

CLASSIFICA ALLA DICIASSETTESIMA GIORNATA

Errico Tecnomaster.biz La Fenice Cerignola 41; Diesse Group Lucera 38; Pallavolo Molfetta 32; Volley Club Grottaglie 27; HappyCasa Pallavolo Martina 24; Toma Carburanti Ruffano 22; Laica Lecce Volley 18; Just British VolleyBitonto 17; Trivianum 16; Unipol Sai Lucera 13; Synteg Volley Cassano 7.