Full immersion degli studenti delle classi quarte dell’Istituto Tecnico Agrario “G. Pavoncelli” di Cerignola che, nei giorni 12 – 13 e 14 marzo,  saranno impegnati nella frequenza di un corso di Alta Formazione Professionale, della durata di 27 ore,  offerto da Tecnici Ricercatori della  Società Cooperativa “Oliveti Dauni in Confagricoltura Foggia” presieduta dal Dott. Onofrio Giuliano.

Il corso rientra nel processo di formazione di tecnici agrari capaci di recepire l’importanza delle forme di gestione associativa per la produzione e la commercializzazione  di olio e di olive da tavola del vasto territorio della Capitanata, con l’obiettivo di incrementarne la qualità ed il reddito.

Quale interlocutore migliore dello storico Istituto Agrario di Cerignola, dal 2001 impegnato con il supporto scientifico dell’Università di Bari e grazie ad un Finanziamento della Regione Puglia nella sperimentazione olivicola con il suo oliveto “Superintensivo”. Tanto nella consapevolezza  che tale processo di riqualificazione della filiera olivicola non può che partire dalla formazione di Tecnici Agrari in grado di attuare e diffondere nuove tecniche colturali alternative a quelle fin qui adottate e che, in molti casi, risultano impattanti per l’ambiente per i danni provocabili all’ecosistema locale, inteso come mix di terreno, acqua, aria ed esseri viventi. È risaputo infatti che per ottenere un olio extravergine di qualità è indispensabile produrre olive sane, prestando attenzione a variabili quali il clima, il terreno, la cultivar, le tecniche colturali, la lotta alle malattie e ai patogeni. Il corso sarà tenuto da Agronomi esperti in olivicoltura che tratteranno:

“L’olivicoltura: dati produttivi e concetti di qualità”: dott. Giuseppe Campanaro;

“Tecniche colturali sostenibili in olivicoltura”-“Sistemi colturali sostenibili in olivicoltura” e “Basi biologiche e principi agronomici della potatura”: dott. Francesco Longo;

– “Tecniche alternative all’impiego di prodotti chimici per il controllo dei parassiti dell’olivo”: dott. Filippo Rotunno (Regional Supervisor presso CBC (Europe) Srl – div. BIOGRAD).

Durante le ore pomeridiane si terranno diverse esercitazioni pratiche all’interno dell’oliveto “superintensivo” nell’azienda agraria annessa all’Istituto.

Insomma un’altra occasione offerta al nostro territorio per realizzare un  “unicum eco-compatibile” fra tutti gli attori della filiera olivicolo – olearia. L’ennesimo stimolo ai nostri giovani, e non solo,  a salvaguardare ed ottimizzare  un’attività imprenditoriale che può e deve ambire a traguardi eclatanti per la migliore economia della nostra provincia.