L’assessore allo Sport Carlo Dercole precisa ulteriormente quanto dichiarato in esclusiva a lanotiziaweb.it e soprattutto rispetto a quanto riferito dal referente della “Montingelli Brothers” in un pezzo intitolato SCONTRO FRA AMMINISTRAZIONE COMUNALE E OFFICINE FORNARI: AVVIATA RISOLUZIONE DEL CONTRATTO DI GESTIONE.

«Una decisione doverosa in quanto il laboratorio urbano da loro gestito non è mai decollato come nelle premesse» è il commento di Dercole rispetto alla risoluzione del contratto. «Nel corso di questi 18 mesi sono state più le giornate di chiusura che quelle di apertura del laboratorio urbano. Molteplici motivi ci hanno obbligato a revocare la gestione del Laboratorio “Officine Fornari”. Inadempienze contrattuali che partono dalla mancata voltura delle utenze, mai effettuata dalla “Montingelli Brothers” facendo ricadere il costo delle medesime a carico del Comune di Cerignola, al pagamento delle polizze fideiussorie, dalla mancata programmazione  al mai effettuato calendario delle attività cui, come da contratto, la “Montingelli Brothers” avrebbe dovuto approntare e rispettare, dalla mancata comunicazione degli orari di apertura e chiusura del laboratorio alla mancata segnalazione delle giornate di chiusura con la rispettiva motivazione».

Precisa innanzitutto sulle parole del sig. Montingelli che aveva dichiarato a questo giornale «Mai è stato possibile discutere  con questa Amministrazione». Dercole dice: «ho qui con me tutte le corrispondenze inviate alla “Montingelli Brothers” datate agosto 2017 in cui si contestavano tutte le inadempienze, fino a giungere a quelle di settembre 2017 in cui, in un incontro con l’allora  Dirigente dott.ssa Maria Dettori, furono contestate una lunga serie  di inadempienze che partivano dalla  mancata presentazione della carta dei servizi ed altre che evito di elencare perché, altrimenti,  sarei costretto ricordare al sig. Montingelli le proposte inaccettabili fatte nel corso di quella riunione».

Inoltre aggiunge il delegato allo sport: «Non c’è nulla di strano, è stato affidata la gestione di quel laboratorio urbano. Abbiamo capito, dai fatti e dalle inadempienze,  che quella gestione non è andata a buon fine e, di conseguenza, abbiamo revocato la gestione per procedere a nuovo bando».

Ma se Montingelli afferma che ci sia l’intento «di affidare ad altri la gestione del laboratorio» Dercole risponde: «siamo disponibili a discuterne nelle sedi opportuno, qualora lo intendesse fare. Fatto sta che il laboratorio “Officine Fornari” ha sicuramente fallito quindi è necessario un nuovo bando, una nuova gestione con nuove idee».