Gli Uniti per Cerignola danno spettacolo in quel del campo Fares e spezzano le ali ad un Atletic Club Taranto in piena corsa campionato, con un 4-4 mozzafiato: Frisani apre in bellezza dalle fasce e Dilucia scuote la porta tarantina grazie ad un colpo da centrocampo. Ottime prestazioni per Guercia che come sempre non delude le aspettative e per la compagna Maratea, che con una scivolata in area spinge sul 4-3. Per la penultima giornata di campionato, mister Vasciaveo ha schierato: Sciannamea in porta, Frisani e Dantone sulle fasce, Dilucia in difesa e Guercia in attacco. Per le ospiti, in campo: Della Corte, Gallina, Guarini, Lazzano e Conte.

Dopo una sorprendente parata di Sciannamea su Gallina, la gara entra nel vivo e sorride immediatamente agli Uniti per Cerignola, grazie alla matador di mille battaglie Frisani: Dantone viene respinta, ma è Frisani a dominare la scena prima con un palo colpito rubando palla alla Gallina in area e poi con un destro dalle fasce che gonfia la porta ospite. Le padrone di casa continuano a marciare duro, ma mentre la solita Frisani sfiora nuovamente l’impresa dalla difesa, il pivot Guarini prepara la sua vendetta: evita Dilucia ed entra in rete con un potente destro. Da segnalare poi l’uscita dal campo di Guercia (Gallina la frena bruscamente costrigendola alla resa) ed il raddoppio tarantino: Guarini supera con classe Dantone e vince il duello contro Sciannamea (1-2).
Guidato dalla doppietta di Guarini, l’Atletic Club entra in campo smanioso di vittoria e a cinque minuti dal fischio di ripresa, Sciannamea para su Conte ma ancora Guarini realizza l’1-3. Le ragazze di Vasciaveo nonostante lo svantaggio ricostruiscono lo spirito di squadra e tra assist precisi e schemi ben delineati, il duo Frisani-Guercia viola la porta di Della Corte con classe e maestria. Subito dopo un cucchiaio di Dantone bloccato dal portiere jonico, l’inarrestabile Guarini cala il poker personale e di squadra, di testa su assist di Lazzaro. Maratea non resta a guardare e apre un nuovo capitolo del match, con una scivolata che sorprende i riflessi di Della Corte. Torna in campo Guercia, Dilucia riporta serenità al suo team con una sassata violenta dalla distanza che vale il pareggio. Nel recupero le ofantine tentano l’impossibile, ma Della Corte dice no ai due colpi consecutivi di Guercia. Finisce così con un sorprendente 4-4 ed un punto ciascuno un incontro ricco di emozioni.
CLASSIFICA ALLA VENTICINQUESIMA GIORNATA
Atletico Melpignano 55; Makula Molfetta 53; Atletic Club Taranto 52; Sirio 50; Manfredonia 2000 47; Olympic Trani 43; Arcadia Bisceglie 39; Soccer Altamura 37; Sammichele 33; Uniti per Cerignola 30; Soccer Sava 24; Atletico Bitonto C5 22; Futsal Salinis 13; Neapolis Futsal Club 5.