A dieci giorni dall’ultimo impegno ufficiale, con la sconfitta ad opera del Potenza nei quarti di finale di coppa Italia, l’Audace Cerignola torna ad occuparsi di campionato con la trasferta sul campo della Sarnese, nel turno numero 28. Gli uomini di Teore Grimaldi fanno parte del terzetto che si giocherà la terza posizione nel girone H, appaiati ad Altamura e Taranto: va rimarcato però che l’Audace deve recuperare una gara, proprio con i murgiani il prossimo 4 aprile. In settimana ci sono state novità nel team ofantino: non fanno più parte dell’organico infatti Adriano Louzada e Carmine Marinaro, i quali hanno chiuso l’esperienza rispettivamente con 13 presenze e due reti il primo, 18 gettoni e 3 realizzazioni il secondo. Con l’esterno offensivo si è trattato di separazione consensuale, il fantasista invece ha addotto motivi strettamente personali per spiegare l’addio. L’impegno di domani sarà poi seguito giovedì 29 marzo dal turno infrasettimanale prepasquale, due sfide per puntellare il terzo gradino del podio in ottica playoff. Per il Cerignola si tratterà dell’ultima trasferta stagionale in campionato in Campania, il bilancio finora è ottimo con cinque affermazioni ed un pareggio, ottenuto a Torre del Greco. Grimaldi riavrà a disposizione a centrocampo Gabriele Carannante, ultimata la positivissima avventura al Torneo di Viareggio con un lusinghiero ottavo di finale disputato contro la Juventus dalla Rappresentativa di cui è stato capitano. Non ci sarà in difesa lo squalificato Ciano, dunque Allegrini-Di Bari dovrebbe essere la coppia centrale in retroguardia: per il resto si attendono gli esiti della rifinitura per definire lo schieramento.

La Sarnese è in lotta per la permanenza: con 27 punti (due di penalizzazione scontati) ed uno score complessivo di sette vittorie, otto pareggi e dodici ko, i campani puntano al fattore campo per allontanarsi ancor più dalle sabbie mobili dei playout. Nello scorso turno, la formazione granata ha ceduto solo al 92′ a Potenza, con la grande opportunità fallita da Cacciottolo che poteva dare il vantaggio nella parte finale del match. A guidare i salernitani c’è Candemi, il quale ha preso il posto del dimissionario Gazzaneo a partire dal mese di novembre. Ceduto Favetta nel mercato dicembrino, è arrivato Elefante che ha messo a segno sette reti: altri arrivi sono stati l’altra punta Manfrellotti e il difensore Ansalone; da tenere d’occhio anche gli esterni Talia e Calemme, apici di una rosa composta da numerosissimi giovani. Appena due i successi interni della Sarnese, a fronte di ben sette sconfitte davanti al proprio pubblico: non sarà comunque facile per i gialloblu portare via il bottino pieno.

All’andata terminò 4-1 per l’Audace, match che coincise con l’esordio sulla panchina di Grimaldi. Calcio d’inizio allo stadio “Felice Squitieri” alle ore 15, con la direzione di gara affidata al sig.Pelagatti, della sezione di Livorno.