E’ 0-0 fra Sarnese ed Audace Cerignola, nella 28ma giornata del girone H di serie D. I gialloblu mantengono l’imbattibilita in Campania, conseguendo un pareggio che muove anche se leggermente la classifica. Formazione molto rimaneggiata per Grimaldi, che deve rinunciare in difesa a Ciano squalificato e all’indisponibile Allegrini: c’è Donnarumma a fare coppia con Di Bari al centro della retroguardia, in mediana Sante Russo e Herrera, tridente con Morra-Longo-Loiodice. La Sarnese è schierata da Condemi con un 3-4-3 e la batteria di attaccanti composta da Talia-Manfrellotti-Elefante. Al 4′ Nappo gira a lato un corner battuto dalla sinistra, al 13′ Manfrellotti prova dal limite, Maraolo è attento. Un mezzo svarione fra Luca Russo e Maraolo non è capitalizzato da Talia, che non riesce a concludere nella porta sguarnita. Il primo squillo degli ofantini giunge al 23′: Morra imbecca Longo, anticipato prima della conclusione da Arpino. Loiodice salta due avversari e calcia alto di destro, poi ancora il fantasista debole accentrandosi dalla sinistra. Poco dopo la mezzora, Manfrellotti supera di forza Cappellari, Maraolo sul primo palo devia in angolo. Nella coda dei tre minuti di recupero della prima frazione, Longo impatta alto di testa sulla punizione di Loiodice. Pericolosissimi i padroni di casa a seguire: nuova indecisione difensiva, Maraolo dice no per due volte a Manfrellotti, l’azione prosegue con un flipper concluso fuori bersaglio da Langella.

In avvio di ripresa Cappellari è rilevato da Ngom: l’Audace si segnala con più propensione all’attacco, anche se non riesce a creare occasioni. Al 60′ però Loiodice inventa il corridoio giusto per Longo, che prova ad aggirare Antonio Russo il quale con un colpo di reni si rifugia in corner. Torna dalle parti dell’area cerignolana la formazione di Candemi a cavallo del 70′: sponda aerea di Elefante per Manfrellotti, destro alto; a seguire stop e rovesciata di Elefante di poco fuori. Loiodice canta e porta la croce sulla fascia sinistra: un cross si avvicina all’incrocio con Russo che smanaccia in angolo. Nel giro di sei minuti poi, due reti annullate ai granata entrambe per fuorigioco, prima ad Arpino, poi ad Elefante. Nell’ultimo spicchio del match, Longo vede smorzata da Rizzo la botta col destro, mentre al 94′ Maraolo concede solo il tiro dalla bandierina sulla bordata del subentrato Calemme.

Pareggio utile per entrambe le squadre, che restano ad inseguire i rispettivi obiettivi: il Cerignola tornerà in campo giovedì nel turno infrasettimanale, quando ospiterà al “Monterisi” la Frattese, vittoriosa sul Taranto.

SARNESE-AUDACE CERIGNOLA 0-0

Sarnese: Russo A., Tortora (67′ Rizzo), Ansalone, Nappo, Arpino, Miccichè, Pisaniello (51′ Nasto), Langella, Manfrellotti, Elefante, Talia (69′ Calemme). A disposizione: Di Donato, Petricciolo, Sorriso, Auriemma, Agrillo, Sannia. Allenatore: Carmelo Condemi.

Audace Cerignola: Maraolo, Cappellari (46′ Ngom), Di Bari, Donnarumma, Russo L., Russo S., Moro, Herrera, Morra, Longo, Loiodice. A disposizione: Abagnale, Carannante, Matere, Parise, Cianci, Ujka, Maiorano, Barrasso. Allenatore: Teore Grimaldi.

Ammonito: Moro (AC).

Angoli: 3-10. Fuorigioco: 6-3. Recuperi: 3′ pt, 4′ st.

Arbitro: Pelagatti (Livorno). Assistenti: Stringini (Avezzano) – Palmigiano (Ostia Lido).