La Coppa Puglia approda sulla sponda alta dell’Ofanto, nel sabato prima di Pasqua; la Errico Tecnomaster.biz Cerignola, squadra che milita nella C di volley maschile, si laurea Campione di Puglia. Un successo che arriva dopo due vittorie, a distanza di sei ore una dall’altra; in mattinata contro Turi (3-0) e in finale contro la Diesse Group Lucera nel pomeriggio (2-3).

SEMIFINALE, 3-0 AL TURI In semifinale la squadra ofantina si è imposta sui baresi del Turi con un secco 3-0, risultato figlio del divario tecnico tra le due formazioni e della capacità dei ragazzi di Pino Tauro di restare concentrati fino alla fine. Infatti, se nel primo parziale conclusosi per 27-25 i “rossi” hanno evitato pericolosi cali di concentrazione, nel secondo set il 25 -11 parla da sé e delinea lo spirito di questa formazione; nel terzo parziale ritorna Turi, nel tentativo di allungare la gara ma la Fenice non vuole sprecare troppe energie e conclude set e match col punteggio di 25-22. Nell’altra semifinale invece la Diesse Group Volley Lucera si è imposta con un risultato fotocopia aggiudicandosi la finale dopo un secco 3-0 alla forte compagine salentina del Casarano.

LA “LUNGA” FINALE Vince la finale di Coppa la Errico Tecnomaster.biz Cerignola, dopo una lunga gara decisa al tie break (2-3). Primo set subito aggressivo per la squadra ospite che non si nasconde: la vittoria per 20-25 arriva grazie alla capacità di imporre il proprio gioco ad un Lucera in grande rispolvero e molto ben posizionato. Infatti nel secondo parziale i lucerini partono meglio consolidando un buon vantaggio a metà set. Sul 16-12 tentano la rimonta i ragazzi di Pino Tauro: recuperano punti e vanno al time out sul 17-16 per i padroni di casa. Sorpasso 18-19 dei “rossi”, ma Lucera ritorna per un finale punto a punto. Sul 24-24 un errore della Fenice regala il 25-24 ai padroni di casa che vano subito a punto aggiudicandosi il secondo parziale per 26-24. Terzo set perso 25-17 dai cerignolani che sono sembrati disuniti; nel successivo parziale gli ofantini ritrovano la quadra e portano a casa la possibilità di giocarsi lo spareggio vincendo per 22-25 il quarto periodo di gara. Quinto set in cui parte meglio Lucera, subito 3-0, ma la Fenice ritorna: 3-3. Frangente molto equilibrato, col primo allungo che parla cerignolano a più 3. La Diesse arriva al 7-7, ma è la Fenice a mettere a segno l’ottavo punto del cambio campo. Set sempre in pareggio, fino al 10-10. Time out sul 10-12 per Cerignola, che riprende con la battuta. Con il punteggio di 10-14 per gli ofantini ribatte Lucera salendo a quota undici ma i ragazzi di Pino Tauro chiudono gara e torneo con il punto vittoria dell’11-15.

C’è soddisfazione in casa del Cerignola per un cammino, quello di Coppa, costellato di soddisfazioni. Per una società giovane non è mai semplice esprimersi su certi palcoscenici, anche se coach Pino Tauro conosce sa preparare come pochi certe sfide.