Avventura al capolinea per sei elementi dell’Audace Cerignola, tra staff tecnico, consulente sportivo e calciatori. In avvio di settimana infatti, ha interrotto il proprio rapporto di collaborazione con la società l’allenatore Teore Grimaldi, un addio consensuale. Quasi contemporaneamente la società ha rinunciato anche alla collaborazione con Gianluca Torma, ex ds del Matera.

Sono invece quattro i giocatori che hanno riposto la maglia gialloblù. In una nota diramata  dalla società nella serata di martedì 17 si legge: «è stato interrotto il rapporto di alcuni calciatori con la compagine ofantina di serie D. Si tratta degli atleti Davide Moro, Stefano Maiorano, Eric Herrera e Gennaro Donnarumma, che hanno in parte disatteso le aspettative e pertanto non faranno più parte del gruppo già affidato al tecnico Vincenzo Silvestri. Ai calciatori succitati i ringraziamenti della società per quanto fatto con la maglia gialloblu e i migliori auguri per il proprio futuro personale e professionale».

Rendimento sotto le attese quindi per alcuni calciatori che non fanno più parte del gruppo gialloblu: a vario titolo, Herrera e Moro non hanno inciso come si pensava in relazione al curriculum che li accompagnava; idem dicasi per Maiorano e il giovane Donnarumma. Proprio Herrera anzi (9 presenze, un gol) ha scontato un mese di squalifica per un rosso comminatogli nella sconfitta contro il Gragnano; il centrocampista ex serie A ha invece pagato dazio per diversi acciacchi che ne hanno impedito il pieno utilizzo.

La guida tecnica ora affidata fino al termine della stagione all’allenatore in seconda Vincenzo Silvestri, si completerà con la collaborazione del preparatore atletico Angelo Casalese (già nel gruppo con Farina). Intanto è ritornato ad allenarsi anche il centrocampista cerignolano Carmine Marinaro. Obiettivo terminare bene il campionato e prepararsi ai playoff che, se finisse oggi il torneo, andrebbero affrontati con la quinta posizione in classifica.