libera-virtus-cerignola

Si conclude con una sconfitta per 3-1 la gara della Dilillo Libera Virtus Cerignola a Cutrofiano nella 24^ giornata della B1 di volley femminile. La salvezza matematica non arriva ma di certo la squadra di Salvatore Albanese e Cosimo Dilucia gioca una buona gara a viso aperto con un avversario quotato. I parziali (25-23, 25-15, 17-25, 25-17) la dicono lunga sul buon momento di forma delle ofantine, alle quali manca la vittoria piena da due giornate ma per le quali l’aritmetica è ad un punto.

«Nel primo set avremmo potuto fare di più e vincerlo. Avremmo così portato a casa il punto che ci avrebbe dato poi alla fine la salvezza matematica – ha detto Salvatore Albanese a margine della gara -. Nel secondo parziale Cutrofiano si è riorganizzata, anche spinta dal proprio pubblico che segue davvero con molto attaccamento la squadra. Nel terzo siamo stati più ordinati e infatti il risultato ci ha premiato. Tuttavia eravamo sempre al cospetto della capolista, così nel quarto set la loro voglia di vincere e chiudere la partita più la spinta del pubblico ci hanno messo in difficoltà. Oltre il risultato, le ragazze hanno interpretato una buona gara, considerando sempre che di fronte c’era una squadra che non è al primo posto per caso».

La Dilillo intanto si avvia alla chiusura del suo primo anno in B1, con un bilancio sostanzialmente positivo e con l’unica premura di chiudere già nella prossima gara la pratica salvezza, nello scontro diretto di sabato 28 contro Santa Teresa al Pala Dileo.