Dopo le dichiarazioni della Consigliera Dibisceglia (PD) nell’articolo “Metta mente anche sulla raccolta differenziata”, il Consigliere Comunale Sandro Moccia, gruppo di Maggioranza “La Cicogna” dichiara:

“Noto che la Consigliera Dibisceglia continua a percorrere la strada della totale confusione, scambiò un vecchio canale fognario per un cunicolo sotterraneo di importanza storica e archeologica al fine di impedire l’innalzamento del Murale dedicato a Di Vittorio, quello stesso Murale che loro distrussero relegandolo, a pezzi, in un sotterraneo. Ieri, 30 aprile 2018, a proposito del finanziamento di € 818.205,53 che la Regione Puglia deve devolvere a favore del Comune di Cerignola affinché possa partire la Raccolta Differenziata la Dibisceglia dichiara: “Il Sindaco dovrebbe sapere che la Giunta Regionale non ha adottato alcun provvedimento che riconosca al Comune di Cerignola l’erogazione del finanziamento e che l’iter burocratico è ancora in corso”.

Consigliera Dibisceglia, le carte sono importanti, le date altrettanto, le delibere sono atti pubblici. Come fa a dichiarare simili sciocchezze, non le viene in mente che basta poco per dimostrare il contrario? Capisco che nel caso del canale fognario confuso per cunicolo storico ci volle qualche giorno, il tempo di far intervenire la Soprintendenza, ma in questo caso non le viene in mente che il pasticcio è facilmente dimostrabile?

Consigliera, legga questo:

PROGETTO: AVVIO RD PORTA A PORTA CON ACQUISTO MEZZI E ATTREZZATURE

Importo a valere sulla Delibera di Giunta Regionale n. 1158 del 13/07/2017

€ 818.205,53

Al Comune di Cerignola rappresentato dal Sindaco avv. Francesco Metta

Le allego anche la foto del disciplinare regolante i rapporti tra L’AGER e il Comune di Cerignola. Vorrei anche comunicarLe che, in data 26 aprile 2018, l’AGER ha trasmesso il disciplinare sottoscritto digitalmente. Ma perché deve sottoporsi a tali figure? Perché continua in modo ostinato a percorrere la strada della disinformazione? Non voglio pensare che Lei lo faccia di proposito, emergerebbe malafede e assenza di buon senso, credo nella sua buonafede pertanto sono certo che lei è poco informata, poco attenta, molto approssimativa. La politica, però, obbliga allo studio, all’attenzione e all’informazione.

Per quanto riguarda, invece, le dichiarazioni del Consigliere Daniele Dalessandro “…in questa fase così delicata, al solo fine di stare al fianco dei lavoratori e dei cittadini, siamo disposti ad offrire tutta la nostra collaborazione come opposizione matura e risolutiva” mi guarderei bene dall’opposizione matura e risolutiva, certo sarebbe bello se le forze di maggioranza e opposizione collaborassero per il bene della comunità, però, studiando, documentandosi, informandosi e, soprattutto, dando risalto alla verità. Le bugie hanno le gambe corte, corrono poco e sono facilmente riconoscibili. Guardate il Murale a Giuseppe Di Vittorio, osservate la Piazza, l’illuminazione, le fioriere, le panche e fatevi un piccolissimo esame di coscienza”.