auto-diga
Venticinque autovetture, risultate tutte oggetto di furto nelle province di Foggia, Bari e Taranto, da verifiche effettuate presso la Banca Dati CED del Ministero dell’Interno. E’ la scoperta, in agro di Cerignola, compiuta oggi dai militari della Stazione Carabinieri Forestale di Cerignola, a seguito di accertamenti e controllo del territorio avvenuti nel mese di maggio 2018. Le auto si presentavano completamente bruciate, prive di targhe, certificato di proprietà e carta di circolazione. Le località dove sono state rinvenute risultano essere la Diga Capacciotti (autovetture recuperate all’interno dell’invaso prima che il livello delle acque si alzasse) e Coppa di Capacciotti (all’interno di una cava dismessa).
Undici vetture sono state riconsegnate, per la successiva rottamazione, ai legittimi proprietari e altre alle Compagnie assicurative (in caso di avvenuta stipula di polizza assicurativa di incendio e furto). L’attività di controllo continuerà nei prossimi giorni con l’impiego di militari specializzati per risalire agli autori. Operazione coordinata dal Gruppo Carabinieri Forestale di Foggia.

Questo slideshow richiede JavaScript.