aggressione

A partire dal prossimo 14 maggio, il salone del “Centro Sociale Don Antonio Palladino” ospiterà una serie di incontri formativi sul tema del bullismo promossi ed organizzati dall’Assessorato alle Politiche Sociali e del Lavoro del comune di Cerignola. Gli incontri saranno tenuti dal maestro Cosimo Laguardia, responsabile dell’Osservatorio Regionale Anti-Bullismo, si pongono l’obiettivo di fornire ai partecipanti una conoscenza del fenomeno tale da consentire l’individuazione delle caratteristiche tipiche di una vittima di tale fenomeno ed i vari tipi di comportamento aggressivo del bullo, dalla forma verbale alla forma fisica. I destinatari del corso sono i bambini e i ragazzi che frequentano la struttura ed i loro genitori.

“Un progetto che prosegue da diversi mesi – afferma Rino Pezzano, Assessore alle Politiche Sociali e del Lavoro del comune ofantino – offrendo la possibilità alle famiglie, agli educatori e ai bambini di arricchire il loro bagaglio di conoscenza riguardo un problema così delicato”. Altri due gli incontri già fissati, oltre quello del 14 maggio, e previsti rispettivamente per il 21 e 25 maggio dalle 18 alle 20 sino a giungere al prossimo 1° giugno, data in cui è prevista la dimostrazione delle competenze ed abilità sociali assunte durante nei tre incontri e la presentazione del libro di Dario Torromeo “Che lotta è la vita”: biografia del campione europeo di pesi medi Emanuele Blandamura, prima bullo poi campione salvato da un nonno eroe.

“La mission di tutto lo staff dell’assessorato – conclude Pezzano – è quella di continuare  a coinvolgere in tale progetto diversi attori provenienti dal mondo della scuola e da realtà sociali come quella del Centro Sociale Palladino”.