cerignola-nella-storia-domenico-carbone

Sarà presentato questo pomeriggio alle 19,00 presso il Polo Museale il volume di Domenico Carbone dal titolo “Cerignola nella Storia. Fatti, antefatti e personaggi”. Uno scritto nel quale Carbone, funzionario pubblico in pensione, ha inteso sviluppare gli accadimenti storici in un contesto più generale della storia e della politica nazionale ed internazionale: una risposta appetibile alla “fame” di storia locale.

Interessante l’individuazione di una trama storiografica della città di Cerignola in un contesto più allargato; di particolare interesse anche la scelta editoriale di dar luogo ad un compendio della storia di Cerignola che meglio può raccordare le tante preziose ricerche e monografie pubblicate nel corso del tempo.

Domenico Carbone, consigliere comunale nelle fila del centrodestra fino al 2015 e già vice Sindaco nei primi anni del terzo millennio, è persona dialogante, sempre disponibile al confronto e alla mediazione, convinto che la crescita di una comunità sia sempre il recinto entro cui dar luogo al proprio agire; così anche la pubblicazione del volume in oggetto, frutto di quasi un decennio di lavoro, muove dalla volontà di divulgare a tutti la storia di una delle città più ricche culturalmente nell’intero meridione.

Il volume si chiude raccontando l’inizio di un cambiamento: «muore Pinuccio Tatarella, 1999, e molte cose cambiano – scrive Carbone -. Salvatore Tatarella si dimise dopo essere stato rieletto sindaco e per Cerignola comincia un nuovo ciclo di storia che da qualche altro sarà, prima o poi, raccontato».