E’ accaduto nella notte di domenica 20 maggio quando una pattuglia della stazione dei Carabinieri di Lavello, guidata dal Comandante Luogotenente Antonio Galgano, sede distaccata del comando dei Carabinieri di Venosa, diretto dal Capitano Alessandro Vergine, ha eseguito una operazione all’interno di un noto locale del centro di Lavello dove due individui, di cui uno minorenne, erano intenti a spacciare droga. 

All’atto del fermo e della perquisizione i militari hanno rinvenuto 4 grammi di cocaina, confezionata in dosi pronte per essere spacciate, circa 1500 euro di soldi contanti, e diversi telefoni cellulare. Dopo un’attenta perquisizione effettuata anche presso le rispettive abitazioni dei due pusher, sono stati sequestrati anche due bilancini.

I soggetti, un minorenne e un 28enne, T. A., entrambi di Cerignola, sono stati tratti in arresto per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. Il minore, quindi, è stato deferito alla procura di Potenza mentre il maggiorenne è stato posto agli arresti domiciliari.