«I Lavori presso la  Residenza Socio Assistenziale di via Ercolano proseguono  senza sosta. L’impresa Ceri Costruzioni srl, appaltatrice dei lavori, in breve tempo ha raggiunto risultati eccellenti». Così Francesco Metta circa la costruzione della RSA di Via Ercolano che la Coop. Soc. “S. Giovanni di Dio” sta  realizzando.

«L’area sulla quale sorgerà la RSA, sita alle spalle della Scuole Elementare “G. Di Vittorio”, in breve tempo è stata totalmente sbancata, ai lavori di sbancamento sono seguiti quelli per la posa in opera delle fondazioni e delle casseformi per la realizzazioni dei pilastri. La costruenda Residenza Socio Assistenziale che sorgerà sulla prosecuzione di Via Ercolano avrà una dotazione di 43 posti letto più tre per il reparto di malati di Alzheimer e prevede un investimento privato ingente garantendo circa 50 posti di lavoro fra assistenti, infermieri e sanitari. Come sempre abbiamo affermato, le Amministrazioni Comunali hanno il dovere di creare opportunità di lavoro ed in questo ci stiamo riuscendo. Gli insediamenti societari nella nostra città sono tutti volti a creare una maggiore offerta di lavoro verso i nostri concittadini. Al momento le manovalanza sono tutte a lavoro, per la costruzione della RSA, per la costruzione del Palazzetto dello Sport che sarà intitolato a Tatarella, per la realizzazione degli alloggi popolari presso la ex cabina ENEL e la piazza del Cinquecentenario, per la costruzione del centro per anziani presso gli ex Stalloni Pavoncelli e per i lavori che si realizzeranno  per la Rigenerazione Urbana de “La nuova Cittadella”. Per tale costruzione le società Ceri Costruzioni srl e Audax srl avrebbero dovuto versare obbligazioni sociali per un ammontare di € 198.677,00. Abbiamo preferito compensare il valore delle obbligazioni con interventi di altrettanta utilità sociale rappresentati nella realizzazione di una tratta stradale di ricongiunzione dell’attuale strada privata, compresa tra la Scuola Comunale “G. Di Vittorio” e la Caserma dei Carabinieri, con la Via Ercolano e con la messa in opera di lavori per lo Sportello del Welfare realizzato al Piano Terra del Palazzo di Città. Sono in itinere i lavori sulla strada privata volti a congiungere al meglio le arterie della città e garantire una maggiore percorribilità dell’intero quartiere».