E’ La forza delle parole per costruire democrazia il titolo della lectio magistralis del professor Luigi Berlinguer che chiuderà il percorso formativo Giuseppe Di Vittorio padre costituente. L’incontro è in programma a Cerignola mercoledì 30 maggio, a partire dalle 16.30, presso l’Aula consiliare di Palazzo di Città.

L’evento è aperto al pubblico ed è indirizzato agli istituti secondari di Cerignola che hanno partecipato al progetto negli anni scolastici 2016/17 e 2017/18 approfondendo i temi dell’educazione scolastica e della diffusione culturale assai cari a Giuseppe Di Vittorio, anche rapportandosi alla figura del filologo e linguista cerignolano Nicola Zingarelli, autore del celebre ed omonimo vocabolario. La lectio magistralis dell’ex ministro della Pubblica Istruzione sarà preceduta dai saluti istituzionali di Maria Aida Episcopo, dirigente dell’Ufficio V – Ambito territoriale di Foggia, e Raffaella Petruzzelli, assessore alla Cultura del Comune di Cerignola.

A seguire, gli interventi di: Vito Antonio Leuzzi (Istituto Pugliese per la Storia dell’Antifascismo), Maurizio Carmeno (CGIL Foggia) e Luca Anziani (Tavola Valdese). Spazio anche al dialogo a più voci tra docenti e studenti che hanno partecipato al progetto “mettendo in campo una passione e un impegno ben superiori alle aspettative” commenta Giovanna Zunino, direttrice di Casa Di Vittorio e coordinatrice dell’evento insieme a Gino Annolfi, presidente provinciale dell’associazione Proteo. “Abbiamo individuato questo tema – continua Zunino – con l’esplicita motivazione di condividere l’esperienza didattica degli studenti con l’intera comunità cerignolana, invitando gli uni e l’altra a confrontarsi, appunto, sul valore politico della cultura e del linguaggio nella costruzione e nell’affermazione quotidiana dei valori democratici”. L’evento sarà arricchito dalla partecipazione del Coro della scuola media Giuseppe Pavoncelli di Cerignola diretto dalla maestra Maria Grazia Pia Bonavita.