Arrivano buone notizie per il ciclismo ofantino, con il cerignolano classe 2000 Vito Tampone che si guadagna il titolo di campione regionale su strada nella categoria ‘debuttanti’.

Il “Campionato Regionale Strada Csain 2018” constava di tre tappe che si sono corse rispettivamente a Modugno, Foggia-Biccari-Troia e Grottaglie.

Tuttavia, complici gli strascichi di qualche problema fisico, l’avvio di torneo non è stato dei migliori con la terza (ed ultima) piazza di categoria conquistata nel corso della prima tappa – il Trofeo “Casa Midi”, tenutosi il 1°Maggio sul circuito cittadino Modugno – nel corso della quale il velocista della ASD Velo Club Stornara è finito alle spalle di Davide Calabrese della UPJ Taranto e Paolo Fanfulla della ASD Ciclo Sport Modugno.

Cambia la musica all’appuntamento del 20 maggio, il Memorial “Antonio Lagrasta”, tappa in linea di 85 km che si snoda tra  Foggia, Biccari e Troia.  La migliore condizione fisica ha permesso a Tampone di affrontare le salite impervie del percorso e di piazzarsi primo di categoria, recuperando lo svantaggio e arrivando a pari punti con Calabrese, piazzatosi quarto (ed ultimo) di categoria nella tappa.

Si arriva così alla resa dei conti il 2 giugno con il 12° “Trofeo Marco Pantani”, tenutosi a Grottaglie. Anche sui 63 km di circuito cittadino Tampone è riuscito a conquistare la prima piazza di categoria, con la quale ha raggiunto quota 47 punti – 2 in più di Calabrese, fermo a 45 – che gli sono valsi il titolo di campione regionale.

“Vengo da problemi fisici piuttosto seri che mi hanno impedito di essere al 100% nel corso del torneo – ha dichiarato ai microfoni de lanotiziaweb.it Vito Tampone – nonostante ciò sono riuscito a raggiungere questo bel risultato, sebbene la prima tappa sia rivelata più complicata del previsto”.

“Sono contento di essere riuscito a ritrovare in tempo la condizione per poter ribaltare la classifica e arrivare al titolo.– conclude Tampone – Dopo questo successo mi prenderò il riposo necessario per recuperare definitivamente la forma giusta”. 

Questo slideshow richiede JavaScript.