Passata la presentazione del nuovo tecnico Dino Bitetto e terminati i fasti, l’Audace Cerignola si tuffa a capofitto sul mercato. Il problema Ds – il Cerignola è alla ricerca ma non vuole sbagliare stavolta – è la priorità per la famiglia Grieco, che comunque non tralascia la campagna acquisti, sapendo di doversi muovere in anticipo rispetto alle concorrenti.

Così si riparte dalla stagione scorsa, dai pezzi pregiati del girone H, quei calciatori che conoscono bene ogni sfaccettatura di uno dei raggruppamenti più complicati dell’intera quarta serie. I buoni rapporti con il Potenza Calcio sono l’humus entro cui si avviano a prendere forma i primi colpi di mercato gialloblu. Nei desiderata degli ofantini ci sarebbe l’intero terzetto offensivo dei lucani: il Cerignola si è già mosso per mettere al sicuro il “sì” di Guaita e Siclari (entrambi classe 1986), ma non solo. Nicola Grieco vorrebbe a Cerignola anche Carlos Franca. Proprio il 38enne brasiliano potrebbe rivelarsi il colpo sensazionale dell’estate: venticinque centri in trenta presenze nel 2017/2018, garanzia di salto nella categoria superiore negli ultimi due anni con le squadre che hanno giovato della sua presenza (rossoblu e prima ancora la Triestina).

Un trio da 47 reti nella passata stagione, che ha assicurato la promozione del Potenza in serie C: una prima certezza per il comparto offensivo, quello che più di tutti è mancato nello scorso torneo. Seppur non vi è alcuna ufficialità, l’Audace Cerignola sembra vicinissimo all’accordo con i tre affidabilissimi calciatori. Con loro potrebbe arrivare una seconda linea di tutto rispetto, l’attaccante esterno Michele Portoghese, classe 1998 scuola Bari, che da gennaio ha indossato la casacca del Taranto.