Nel primissimo pomeriggio di ieri, alle 13,45, colpi di arma da fuoco sparati in aria in via Torino nei pressi del cantiere dei capannoni ex-Asia. Due uomini a volto coperto a bordo di un ciclomotore T-Max hanno raggiunto il cantiere e intimato ai lavoratori lo “stop”.

Dopo aver chiesto di interrompere i lavori anche all’escavatore, i malviventi hanno esploso in aria dei colpi di arma da fuoco e si sono dileguati in fretta. È difficile decifrare quale sia il messaggio alla base dell’accaduto, tuttavia le forze dell’ordine, i militari della locale Caserma dei Carabinieri, sono a lavoro per far luce su un episodio che desta non poche preoccupazioni, soprattutto nel tessuto imprenditoriale cerignolano.