Leonardo Colucci ha trovato una nuova panchina e resterà in serie C: l’allenatore cerignolano infatti, ha raggiunto l’accordo con la neopromossa Vis Pesaro e guiderà i marchigiani nel torneo del ritorno in terza serie dopo tredici stagioni. I biancorossi, al termine di un emozionante testa a testa con il Matelica, hanno vinto a maggio il girone F di serie D e si affidano a Colucci, alla terza esperienza alla guida di una squadra “pro”.

Colucci (46 anni da compiere a dicembre), dopo l’apprendistato da secondo di Marco Giampaolo al Cesena in A, ha guidato Allievi e Primavera del Bologna; poi la chiamata da Reggiana prima e Pordenone poi, parentesi terminate con due esoneri nel girone di ritorno. Negli ottavi di finale della passata edizione della coppa Italia però, i neroverdi friulani fecero tremare San Siro e l’Inter, con l’undici di Spalletti a conquistarsi la qualificazione solo ai calci di rigore: occasione che garantì al tecnico ofantino apprezzamenti e sostegno (oltre che dagli addetti ai lavori) da amici e compaesani per l’impresa sfiorata.

Memore di quanto accaduto in quella sfida dicembrina, l’Inter sembrava destinargli il posto di allenatore della formazione Primavera campione d’Italia: senza esiti tuttavia, poiché la scelta è caduta poi su Armando Madonna. Colucci dovrebbe legarsi alla Vis Pesaro con un contratto di due anni, la prossima settimana sarà effettuata la presentazione ufficiale e saranno resi noti i termini dell’accordo. A seguire, dal 15 luglio, la partenza dei biancorossi per il ritiro precampionato.