Continua la lunga estate del progetto “Ciascuno cresce solo se sognato: per una filiera equa e solidale del pomodoro” presso il Laboratorio di Legalità “Francesco Marcone”, bene confiscato alla mafia e gestito dal 2010 dalla Cooperativa Sociale “Pietra di Scarto” (SS 16 – Uscita Sala Ricevimenti “Villa Demetra”). In attesa dell’avvio dei lavori di ristrutturazione del fabbricato che porteranno alla realizzazione di un impianto di trasformazione alimentare, si susseguono gli eventi relativi ai temi che il progetto, realizzato con il sostegno di “Fondazione con il Sud”, affronta.

Il 16 luglio a partire dalle ore 20.00 sarà la volta di Leonardo Palmisano, che dopo i successi di “Ghetto Italia” e “Mafia caporale”, presenterà il suo nuovo romanzo “Tutto torna”, edito da Fandango Libri. Con Palmisano si parlerà di mafie e sfruttamento, con una presenza speciale tra il pubblico: i volontari dei campi “Estate Liberi”, che si stanno svolgendo su due beni confiscati a Cerignola, in collaborazione con il Presidio di Libera Cerignola, che sottoporranno all’autore domande e curiosità emerse durante un laboratorio di approfondimento pomeridiano, basato su storie emblematiche del libro “Mafia Caporale”. L’incontro è organizzato in collaborazione con la libreria “L’albero dei fichi” di Cerignola.