Fra conferme e nuovi arrivi, prende sempre più corpo l’organico de La Fenice Volley Cerignola, attesa da ottobre in poi alla disputa del primo e storico campionato di serie B della propria storia. Dopo aver messo a segno il colpo del Vescovo in regia, la società ofantina ha rinnovato l’accordo col centrale Michele Mancini, foggiano di nascita ma ormai praticamente cerignolano di adozione. Il giocatore, 196 cm di altezza, è stato fra gli indubbi protagonisti della vittoria dei playoff e della straordinaria regular season dei “diavoli rossi”: il 28enne posto 3 sarà alla sesta stagione consecutiva con una maglia della città di Cerignola, dopo le quattro passate fra le fila dell’Udas. «Sono molto entusiasta di continuare a giocare per la Fenice, per dare continuità a un progetto ambizioso e lungimirante iniziato lo scorso anno. Il campionato che andremo a disputare sarà molto avvincente e impegnativo sotto ogni punto di vista, dovremo essere pronti ogni domenica a confrontarci con realtà che navigano la categoria già da molti anni -afferma Mancini-. Sicuramente noi pur essendo una matricola non staremo a guardare, ho piena fiducia nel lavoro dello staff tecnico e societario, il quale è al lavoro per allestire un roster in grado di ben figurare nella terza serie nazionale e di far divertire il nostro caloroso pubblico”.

Novità invece per quanto riguarda il ruolo di fuorimano, ed anche in questo caso si tratta di una vecchia conoscenza degli appassionati di volley del Tavoliere: Francesco Petruzzelli, classe 1992 e 202 cm di altezza e potenza. Si è fatto notare ad Andria, poi tre annate con l’Udas partendo dalla C, in cui ha conquistato la promozione in B2 prima e la conferma della B unica nel torneo successivo. Nel 2017/2018 ha difeso i colori della Pallavolo Bari sempre in B, ora l’approdo nel sodalizio rossonero. «Sono molto contento di indossare i colori della Fenice Volley, società che già conoscevo per la presenza di gente a me amichevole e in particolare quella di mio fratello che mi ha parlato benissimo di questo ambiente -sottolinea Petruzzelli nelle prime parole alla pagina Facebook Fenice-. Ora non vedo l’ora di iniziare a lavorare sotto gli ordini di mister Tauro e sudare per questa maglia!».