Prosegue incessante l’attività di controllo del territorio da parte dei Carabinieri di Lavello che nella serata di ieri, 4 agosto, hanno tratto in arresto un giovane di Melfi, classe 1994, sulla sp143 a confine con Cerignola. I militari della stazione di Lavello, agli ordini del capo della compagnia di Venosa Capitano Vergine Alessandro, Comandante della stazione Luogotenente Galgano Antonio, attualmente coadiuvati dal Comandante interinale Maresciallo Maggiore Belmondo Antonino. Da una attenta perquisizione su strada, ben occultata all’interno di un intercapedine tra il cassetto porta oggetti e la portiera conducente,

3 involucri in cellophane contenenti 6 grammi marijuana e 10 stecchette di hashish del peso complessivo di 17 grammi; la successiva perquisizione domiciliare permetteva di rinvenire, inoltre, 1 coltello annerito con tracce di sostanza stupafacente del tipo hashish, lo stesso usato per il taglio dello stupefacente.

Dopo le formalità di rito, lo stesso veniva accompagnato presso l’abitazione per ivi rimanerci agli Arresti Domiciliari a disposizione del P.M. di turno