Dopo il grave ed inaudito incidente al bivio tra Ascoli Satriano e Castelluccio dei Sauri in cui, dopo dure e lunghe ore di lavoro nei campi, hanno perso la vita quattro immigrati e altri quattro sono gravemente ricoverati in ospedale, il grido di dolore delle associazioni di categoria, dei sindacati, delle consulte di Capitanata si eleva per dire basta alle morti dei lavoratori in agricoltura, per far sì che il contrasto allo sfruttamento e al caporalato nelle campagne possa manifestarsi con azioni concrete sollecitando tutte le istituzioni ad assumersi la responsabilità di applicare la legge 199/2016.

Un incidente che mostra chiaramente le condizioni drammatiche e degradanti in cui lavorano le persone, che mette in luce l’inesistenza del trasporto pubblico volto a garantire la mobilità dei lavoratori consegnati nelle mani dei caporali, che evidenzia la totale carenza di sicurezza a danno dei tanti lavoratori impegnati in questa stagione nei campi. La Flai Cgil promuove, insieme a Fai e Uila e ad ArciLiberaTerraConsulta sull’immigrazione di Foggia e CerignolaCasa SankaraIntersosAmici dei migranti ed altre associazioni una manifestazione provinciale a Foggia per mercoledì 8 agosto 2018.

La Consulta per le Politiche Migratorie del Comune di Cerignola, oltre ad essere tra gli organizzatori della manifestazione, vuole essere partecipante attiva di un processo di cambiamento volto a rompere il silenzio e l’indifferenza verso coloro che, sotto sfruttamento e condizioni umane non dignitose, muore di lavoro…sia esso italiano che straniero. Mercoledì 8 Agosto un pullman partirà da Cerignola per garantire presenza e partecipazione a quanti abbiamo intenzione di manifestare la propria solidarietà e la propria vicinanza alle vittime.