Non sfigura l’Audace Cerignola nell’amichevole di lusso giocata allo “Zaccheria” contro il Foggia: gli uomini di Grassadonia vincono 2-0 con un gol per tempo. Gialloblu schierati da Bitetto con un 4-3-3 (malgrado l’assenza dell’under 2000) è con il tridente formato da Loiodice-Lattanzio-Vittorio Esposito. I satanelli di Grassadonia in campo con un 3-5-2 schierando fra gli altri Mazzeo e Gerbo, assenti in coppa Italia.

Prima azione saliente del Cerignola all’8’ con Vittorio Esposito che prova il destro a giro ma la battuta è deviata in corner da Tonucci. Al 13’ rossoneri in gol: iniziativa personale di Gori, il sinistro non è trattenuto da Abagnale e per Floriano il tap in è un gioco da ragazzi. Loiodice è già in forma campionato è a destra mette in seria difficoltà più volte Loiacono: il fantasista barese pennella una punizione a fil di palo che dà l’illusione del gol. Sul finale di tempo il Foggia prende campo e sfiora il raddoppio con Kragl in due circostanze: il tedesco mulina il sinistro dalla distanza (pallone alto), poi al 43’ su cross dalla destra di Gerbo non centra lo specchio di porta sottomisura sul secondo palo.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Nella ripresa è inevitabile la girandola dei cambi, anche in virtù del grande caldo pomeridiano: in cinque fra gli ofantini restano in campo per tutti i 90’ (Abagnale, Abruzzese, Allegrini, Luca Russo e Loiodice). La cronaca della frazione si apre con Kragl insolitamente col destro da fuori: Abagnale devia sul palo alla sua sinistra. Intorno al quarto d’ora Gerbo dalla destra mette al centro un traversone radente che viene indirizzato in fondo al sacco da Mazzeo in scivolata in area piccola. Ritmi bassi e Foggia che manca il tris con lo stesso Mazzeo, il quale tira sbilenco da ottima posizione. Abruzzese prova a dimezzare lo svantaggio in area di rigore, non trovando la giusta direzione col destro. Ultima occasione con Kragl alla ricerca spasmodica della rete, solo che il sinistro lambisce il montante.

Buona la prova sostanzialmente dei gialloblu, al cospetto di una formazione di B ed al lavoro da più giorni: il lavoro di Bitetto proseguirà nei prossimi giorni, si intravedono però già buone cose come Di Cecco, Longo e Alessio Esposito in mediana. Il tecnico barese si è dichiarato soddisfatto in sala stampa nel commento post gara, specificando di esser contento dei suoi ragazzi sebbene opposti ad una formazione di maggior livello tecnico e più avanti come condizione.