Domani pomeriggio, con inizio alle ore 16 e allo stadio “Monterisi”, l’Audace Cerignola sosterrà la quarta amichevole precampionato contro il Corato: opposti ai neroverdi di Castelletti, fra i favoriti alla vittoria finale del prossimo campionato di Eccellenza, gli uomini di Bitetto faranno le prove generali in vista del primo impegno ufficiale della stagione, previsto per domenica 26 in coppa Italia di serie D.

La società intanto ufficializza l’ingaggio del portiere Brian Vassallo: classe ‘98, proviene dal Bisceglie (serie C), squadra con la quale ha iniziato la preparazione e dove ha disputato l’ultima stagione. Nell’annata 2016/2017 ha difeso i pali di Civitanovese e, da dicembre, del Gravina (serie D) totalizzando, nel complesso, 29 presenze. La sua carriera ha avuto avvio nelle giovanili della Robur Siena, poi il grande salto all’Inter. Girato in prestito al Parma disputa la finale della Viareggio Cup, destando subito le attenzioni del calcio nazionale. L’anno dopo si ripeterà a Sassuolo dove raggiungerà i quarti di finale nella medesima competizione. Una sicurezza tra i pali e nella gestione del reparto difensivo. «Stiamo puntellando la rosa attualmente a disposizione del mister – spiega il presidente Nicola Grieco –. Nelle prossime ore contiamo di ufficializzare un altro colpo importante per le economie della squadra».

Non finisce qui infatti il mercato in entrata dei gialloblu, alla ricerca di almeno un paio di under classe 2000 da assegnare a mister Bitetto. La pista che portava al terzino del Foggia primavera Cascione sembra più fredda, tuttavia è imprescindibile per l’organico avvalersi di juniores già pronti per la D e che possano davvero fare al caso dell’Audace. Nei primi giorni della prossima settimana potrebbero arrivare nuovi annunci, proprio perché poi si avvicina l’esordio in coppa in cui schierare la formazione con i quattro canonici under in campo (un ’98, due ’99 ed un 2000). Rimbalza poi una notizia per il momento non confermata ufficialmente che riporta la rescissione del contratto con l’attaccante Giuseppe Siclari, prelevato a luglio dal Potenza: al calciatore siciliano è stato riscontrato un ginocchio non al 100%, così pare si sia deciso per la separazione.

Capitolo gironi: il Dipartimento Interregionale dovrebbe (condizionale obbligatorio) adempiere al compito mercoledì 22 agosto, ma non è da escludersi un ulteriore rinvio. Al netto delle ipotesi molto variegate che si susseguono sulla composizione, per il Cerignola non si profilano particolari novità. Secondo fonti molto vicine alla Lnd, da noi contattate, le “cicogne” andrebbero a far parte come di consueto del girone H formato da 18 squadre, scongiurando così l’ipotesi di un raggruppamento a 20 compagini. Tutte le pugliesi compatte (comprese Bari e Andria iscritte in sovrannumero), più tre lucane e sei campane, fra queste ultime sicure le due che hanno partecipato al girone I nello scorso torneo (Portici e Gelbison) più qualche neopromossa. Scenari differenti non risultano facilmente praticabili, in ragione di posti già occupati ed una rafforzata presenza geografica in alcune regioni del Centro Italia. Si attendono ora i crismi dell’ufficialità per quella che, allo stato attuale, rappresenta pur sempre una indicazione.