Sarà distribuito in questi giorni, nei diversi istituti presenti sul territorio della Diocesi di Cerignola-Ascoli Satriano, il messaggio augurale del vescovo Luigi Renna per il nuovo Anno Scolastico, intitolato La scuola, cammino verso il futuro.

Una riflessione densa, quella del pastore della Chiesa locale, che, rivolgendosi agli studenti e ai dirigenti, ai docenti e al personale impegnato «nel mondo della scuola», invita a guardare all’imminente nuovo Anno Scolastico, lasciandosi guidare da un quadro di «Van Gogh, il quale nel 1890 interpretò il dipinto di un suo amico, Millet, rappresentando la scena domestica di un villaggio provenzale»: Primi passi, raffigurando «una madre che sostiene una bambina che sta spiccando il volo verso il suo papà», diventa, per gli alunni, la metafora dell’«esperienza scolastica – scrive il Vescovo – che vi accingete a vivere», nella quale il gesto delle mani richiama, tra attese e speranze, sia il ruolo «dei vostri genitori e di coloro che finora vi hanno accompagnato nel cammino della vita e della formazione umana e culturale», sia quanti «vi attendono: sono quelle del futuro, che qui muovono da un padre accogliente e robusto, pronte a rialzare alla prima caduta». Si inserisce in tale contesto pedagogico, tra l’oggi e il domani, la riflessione sull’importanza delle «relazioni che giorno dopo giorno edificano la nostra conoscenza», ineludibile premessa per «correre con fiducia verso il futuro».

Senza dimenticare – sulla scia della più recente lettera pastorale Chiesa e famiglia. Grembi che generano presenze che accompagnano (Cerignola 2018) – di rivolgersi agli adulti: «Cari dirigenti e docenti – è la conclusione del vescovo Renna – auguro che possiate essere sempre pronti a stare accanto ai nostri giovani come punti di riferimento maturi, come ci suggeriscono le figure degli adulti di questo dipinto di Van Gogh».