Anche quest’anno la ripresa delle attività pastorali nella Chiesa di Cerignola-Ascoli Satriano sarà caratterizzata dal Convegno Ecclesiale Diocesano che, dal 25 al 27 settembre prossimi, monopolizzerà l’attenzione del clero e degli operatori, dei religiosi e delle religiose, dei catechisti e dei membri dell’associazionismo ecclesiale nonché dei fedeli tutti.

A legare gli approfondimenti della tre-giorni, che si svolgerà nella chiesa parrocchiale dello Spirito Santo a Cerignola, dalle ore 19 alle ore 21, sarà il tema della più recente lettera pastorale del vescovo Luigi Renna – Chiesa e famiglia. Grembi che generano presenze che accompagnano (Cerignola 2018) – analizzato nei suoi molteplici indirizzi da Sua Ecc. Mons. Marcello Semeraro, vescovo di Albano (25 settembre), che interverrà su Stili di generatività ecclesiale; dai coniugi Giuseppe Petracca e Lucia Miglionico, responsabili dell’Ufficio Regionale di Pastorale Familiare (26 settembre), che relazioneranno su Di generazione in generazione: custodi della vita e della fede; dai Gruppi di discernimento che, composti dalle articolate espressioni della Chiesa locale (presbiteri, diaconi, religiosi e religiose, operatori pastorali), contestualizzeranno le riflessioni suggerite dai relatori (27 settembre).

Sulla scia del precedente magistero episcopale del vescovo Renna – Ascoltare. Il primo gesto di una Chiesa “in uscita” (2016), Ascolta. Fermati. Incontra. Luoghi da cui ripartire per una nuova vita (2017), Una bellezza da riscoprire e da vivere: il “sogno di Dio” sulla famiglia (2017), Imparare ad amare con Tobia e Sara in cammino verso la Pasqua (2018) – il Convegno costituirà un importante appuntamento per illustrare e definire le linee programmatiche che animeranno, nei prossimi mesi, le iniziative organizzate dagli uffici diocesani, dalle parrocchie, dalle associazioni e dai movimenti, all’interno di una specifica prospettiva che, guardando ai giovani, esamina il ruolo degli adulti: un indirizzo illuminato dall’ormai imminente XV Assemblea Generale Ordinaria del Sinodo dei Vescovi, che si terrà dal 3 al 28 ottobre prossimi, sul tema: I giovani, la fede e il discernimento vocazionale.

Si legge, infatti, tra le pagine del più recente documento pastorale del Vescovo: «vi affido questa lettera perché aiuti ogni comunità a vivere un tempo di discernimento e di scelte pastorali oculate, che vanno nella direzione soprattutto della riscoperta dei cammini di fede per gli adulti e per le coppie delle nostre comunità e per una maggiore cura della celebrazione domenicale. […] Vi ricordo che nell’aprile del 2019 celebreremo il bicentenario della fondazione della Diocesi di Cerignola: sarà l’occasione per chiedere al Signore che la nostra Chiesa sia sempre più feconda nella fede, nella speranza, nella carità».