La questione dei finanziamenti per il ripristino della Scuola Carducci, chiusa da due anni, ha occupato una porzione importante del consiglio comunale di ieri. Se per il primo stralcio di lavori – quello dell’impermeabilizzazione – Metta informa circa le lungaggini di una “perizia di variante”, sul secondo finanziamento, quello dei 700mila euro, messo a bando pochi giorni fa – rinvenente da delibera di aprile 2015, prima che questa amministrazione fosse eletta -, è Sgarro a lamentare un’attesa troppo lunga, che probabilmente non cesserà nell’immediato.

Infatti a generare un botta e risposta di urla (video) è proprio il finanziamento più corposo, quello da 6 milioni di euro. Tommaso Sgarro evidenzia come la necessità di un cofinanziamento sia indice di un punteggio basso, poiché i progetti piazzati più in alto sono totalmente finanziati. Nel finale Sgarro chiede al primo cittadino di affermare al microfono che non ci sono problemi sul finanziamento; il Sindaco conferma, ma in dialetto e “fuori dal microfono”. Nel trambusto, nel finale, Metta scivola anche dalla sedia.