Le formazioni di pallavolo cerignolane si apprestano a fare il proprio esordio nei rispettivi campionati: conclusa la lunga fase di preparazione (circa un mese e mezzo), è il momento di fare sul serio. La Fenice debutterà in trasferta nel primo torneo di B della sua storia, impegni casalinghi per Libera Virtus e Pallavolo Cerignola.

Storica prima apparizione per la Vini Errico Fenice nella B unica maschile: si comincia domenica (ore 17) in trasferta contro la Sampress Nova Loreto. Tensione ed emozione sono tangibili in casa rossonera, non solo per la fisiologica ansia che precede l’inizio di ogni stagione. Ciò si evince dalla parole del presidente, Francesco De Luca: «Guardando avanti vediamo un qualcosa che non avremmo mai immaginato: una sfida grande e bellissima, che ci riempie di entusiasmo e di belle aspettative. Ma se guardiamo indietro, vediamo la strada fatta finora, costellata di successi, soddisfazioni ma anche di duro lavoro e sacrificio che siamo stati capaci di affrontare insieme, proprio come si fa nelle grandi famiglie. La serie B non è un traguardo, sarà difficile e ne siamo consapevoli, ma siamo consci anche di aver percorso la strada giusta per creare quel movimento che è la Fenice». Spostandosi sul lato tecnico, De Luca prosegue: «Mister Tauro è una certezza anche per quest’anno, una grande persona oltre che un grande tecnico: la squadra vanta nomi importanti nel panorama pugliese, fra riconferme e giovani brillanti. Componenti che creano il giusto presupposto affinché l’impegno di tutti porti a dare il massimo per fare bene e siamo sicuri di divertirci».

Al suo secondo campionato consecutivo in B1 (girone D), la Libera Virtus in sede di mercato si è molto rinnovata: il nuovo coach è Marco Breviglieri e nel parco giocatrici sono arrivate pedine di sicuro affidamento quali Angelelli, Neriotti, Giancane. Un sestetto sulla carta molto solido, date le conferme di capitan Martilotti, Montenegro, Mauriello e Cesario: le virtussine si propongono di condurre una stagione ad alti livelli, certamente meno sofferta della precedente, in cui è arrivata una salvezza che ha concretizzato una grande rincorsa dal fondo della classifica. Al pala “Dileo” domenica (ore 18) arriverà il Volleyrò Casal de’ Pazzi, società che continua a mietere successi in ambito giovanile: per il quinto anno consecutivo, l’under 18 si è laureata campione d’Italia e certamente per le gialloblu non sarà una passeggiata. Un avversario che nelle altre sfide si è dimostrato sempre ostico, dunque già alla prima giornata un banco di prova assai attendibile per il sodalizio cerignolano, che quest’anno ha raggiunto l’accordo con l’azienda Cannone come main sponsor.

Davanti al pubblico amico anche la prima della Brio Lingerie Pallavolo Cerignola: domani alle 18 confronto con la Pallavolo Giulianova, nel torneo di B2 (girone H). A disposizione del confermato tecnico Pino Filannino è stato allestito un organico fortemente improntato sulla linea verde, con Di Candia, Albanese e Padua a rappresentare le ragazze più esperte del gruppo. Una scommessa interessante, perché le ventenni Premoli e Palumbo o la giovanissima alzatrice Moschettini avranno modo di farsi notare e crescere in quarta serie. L’anno scorso le fucsia, nonostante sfortuna e infortuni vari, furono a lungo in corsa per un piazzamento playoff, poi svanito nelle fasi finali della regular season: l’obiettivo magari è riprovarci, confidando stavolta nell’aiuto della buona sorte. La squadra abruzzese è una neopromossa e parte con l’intento di mantenere la categoria: tra le sue fila una vecchia conoscenza della pallavolo ofantina, l’opposto ex Libera Virtus Giulia Di Carlo. Il cambio di raggruppamento non modifica per la Pallavolo Cerignola l’equilibrio e la complessità delle rivali: Nuovo e compagne sono pronte per regalare la prima gioia ai tifosi.