Dopo la bella ed importante vittoria casalinga della scorsa settimana, la squadra allenata da mister Schiavone torna dalla trasferta di Andria a mani vuote. Vincono, infatti, i padroni di casa 2-0 sfruttando anche la superiorità numerica per l’espulsione nella seconda frazione di Tarricone (somma di ammonizioni). Partita difficile per Carducci e compagni, con la Virtus Andria chiamata a centrare la prima vittoria stagionale davanti al proprio pubblico. Il vantaggio dei padroni di casa arriva direttamente su calcio piazzato nella prima frazione.

Nella ripresa, la già citata espulsione di Tarricone, complica la partita degli ofantini che non riescono a reagire, soffrendo le avanzate biancoazzurre. Il raddoppio è una normale conseguenza oltre che una sentenza sulla gara. Finisce 2-0, con una piccola rissa finale. «Dispiace prima ancora che per il risultato per quanto successo a fine gara. Sono brutte cose che non hanno nulla a che vedere con il calcio che non dovrebbero mai accadere. Per la partita, purtroppo l’espulsione ci ha penalizzato molto. Abbiamo sofferto è vero ma siamo già pronti per rialzarci a partire dalla prossima gara», dichiara il tecnico Schiavone.

Domenica prossima, il ritorno fra le mura amiche del “Cianci” con avversario il Real Sannicandro per centrare il secondo successo stagionale.

CLASSIFICA ALLA QUARTA GIORNATA

United Sly, Manfredonia, Canosa 12; Borgorosso Molfetta 9; Nuova Daunia Foggia, Ideale Bari, Virtus Molfetta, Soccer Modugno, Manfredonia Fc 6; Virtus Andria, Sport Lucera, Gioventù Calcio Cerignola 4; Real Sannicandro 3; Stornarella 1; Foggia Incedit, Calcio Palo 0.