basket-club

Terza vittoria consecutiva per il Basket Club Città di Cerignola, la squadra ofantina di serie D che ha battuto per 91-86 al Pala Dileo il Rutigliano. Una gara che a dirla tutta non è stata semplice per gli ofantini, che hanno agguantato la vittoria solo ad un minuto dalla fine.

Rutigliano è giunta a Cerignola con il piglio giusto, ha giocato con intelligenza, proponendo un gioco corale e ragionato. La squadra ofantina invece ha mostrato nuovamente amnesie nella fase di contenimento. Una difficoltà sulla quale Santoro ripromette di lavorare, seppur la cosa non pare eccessivamente evidente ai più a causa di un quintetto di ben altra categoria che macina triple a ripetizione.

La parità alla prima sirena (22-22) è l’avvisaglia di un match combattuto fin dai primi affondi. Se i baresi vanno a canestro con regolare cadenza, i giallazzurri del presidente Metta si affidano ai tiri da 3 di Gvezdauskas, l’atleta più in condizione del Basket Club. Alla pausa lunga è 37-45 con Rutigliano che non sbaglia quasi nulla. Lamentele nei confronti degli arbitri da entrambe le parti, con un gioco interrotto abbastanza di frequente. Terzo parziale sulla falsa riga del secondo e vantaggio che resta nelle mani della “città dei fischietti”; 62-64 alla penultima sirena per un ultimo quarto da giocare con il coltello tra i denti.

Dopo tre minuti di sostanziale parità risale in cattedra la squadra ospite che allunga pericolosamente sui padroni di casa. Da 75 pari si passa velocemente al vantaggio di Rutigliano con il punteggio su 77-84 quando mancano 90 secondi al termine. La girandola dei falli dice Cerignola, squadra che riesce anche nel finale a tenere alta la concentrazione: è 91-86 e vince la squadra di Santoro, contro un Rutigliano, meno forte sulla carta, ma abile a giocarsela contro il quintetto cerignolano.