Terza vittoria consecutiva per l’Audace Cerignola, che supera al “Monterisi” 2-1 il Nola: grande protagonista Ciro Foggia con una doppietta, la seconda rete su rigore al 94′. Bitetto conferma un po’ a sorpresa il 4-2-3-1 visto in coppa: in avanti c’è Foggia, alle sue spalle agiscono Loiodice-Vittorio Esposito-Marotta. Il Nola del neoallenatore De Sarno (promosso dalla juniores) si schiera in maniera speculare, il riferimento avanzato è Gennaro Esposito. La fase di studio si protrae per il primo quarto d’ora, poi al 17′ il Cerignola passa: corner battuto dalla sinistra da Loiodice, Foggia in girata mancina gonfia il sacco superando Gragnaniello. I padroni di casa spingono forti del vantaggio acquisito: Loiodice gira largo di testa su traversone di Allegrini, poi ripartenza firmata Alessio Esposito-Loiodice, il cross basso verso Foggia è messo in angolo da Anzalone. Quasi alla mezzora, Foggia difende bene palla e si gira, non trovando però la giusta direzione per la doppietta. La prima, timida, offensiva del Nola è portata da D’Anna, il cui tiro già sporcato da un difensore, è facilmente preda di Abagnale. Subito dopo, un Vittorio Esposito propositivo e libero di svariare centralmente offre un bel pallone a Loiodice: il numero 11 ofantino però angola troppo il destro al 38′. Si chiude la prima frazione senza altre annotazioni.

In avvio di ripresa, i bruniani si rendono pericolosi con il colpo di testa a lato di Gennaro Esposito e poi con la conclusione sballata di D’Anna sugli sviluppi di un tiro dalla bandierina. Entra Di Cecco per Vittorio Esposito nell’Audace, uno spento Troianiello invece lascia il posto a Scielzo fra gli ospiti. Al 63′ Foggia non approfitta di uno svarione della difesa napoletana, allungandosi la sfera e consentendo a Gragnaniello di bloccare in uscita bassa. Due giri di lancette più tardi, Abruzzese mette giù in area Esposito, lo stesso attaccante dal dischetto spiazza con freddezza Abagnale per il pareggio. Sfortunato l’Audace al 67′: improvvisa botta al volo di Luca Russo con il portiere che respinge: fanno il loro ingresso in campo anche Lattanzio e Siclari. Ancora Gragnaniello sbarra la strada alla bella sforbiciata di Lattanzio (Foggia in offside sul tap in), all’86’ un Luca Russo quasi attaccante aggiunto centra il palo lungo con un destro a giro dal limite dell’area. I gialloblu si riversano ancora più all’attacco negli ultimi minuti, così al 92′ Foggia è strattonato da un difensore avversario e il sig.Tchato concede la massima punizione. La punta si incarica della trasformazione, battuta centrale che supera il subentrato Capasso per il boato di sollievo dell’impianto di via Napoli. Nel recupero, Siclari manca il terzo gol ma il Cerignola porta a casa un successo (sofferto, ma meritato) di grande importanza per la classifica.

La vetta ora è distante appena una lunghezza, in un gruppo di battistrada che comprende quattro squadre in un punto: missione compiuta nel trittico abbordabile per i ragazzi di Bitetto, domenica prossima l’ostica trasferta di Torre Annunziata per tentare l’assalto al primato.

AUDACE CERIGNOLA-NOLA 2-1

Audace Cerignola (4-2-3-1): Abagnale, Cascione (85′ Tedone), Allegrini, Abruzzese, Russo L., Esposito A., Carannante (84′ De Cristofaro), Marotta (66′ Lattanzio), Esposito V. (58’ Di Cecco), Loiodice (74′ Siclari), Foggia. A disposizione: Vassallo, Pollidori, Longo, Matere. Allenatore: Leonardo Bitetto.

Nola (4-2-3-1): Gragnaniello (73′ Capasso), Paradisone (74′ Gaetano), Esposito P., Lenci, Anzalone, D’Anna, Vaccaro, Troianiello (59′ Scielzo), Del Prete Simone 98 (51′ Colonna), Del Prete Simone 2000 (84′ Madonna), Esposito G.. A disposizione: Varriale, Olivieri, Stoia, Colarusso. Allenatore: Antonio De Sarno.

Reti: 17′ Foggia, 65′ Esposito G. (N, rig.), 94′ Foggia (rig.).

Ammoniti: Abagnale, Esposito A., Foggia (AC); D’Anna, Colonna, Scielzo (N).

Angoli: 6-2. Fuorigioco: 1-5. Recuperi: 1′ pt, 6′ st.

Arbitro: Tchato (Aprilia). Assistenti: Besozzi (Sondrio)-Landoni (Milano).

CLASSIFICA ALLA SETTIMA GIORNATA

Az Picerno 15; Taranto, Audace Cerignola, Team Altamura 14; Fasano, Bitonto 12; Gelbison, Gravina, Fidelis Andria 11; Francavilla in Sinni 10; Savoia 9; Nardò, Sarnese 8; Sorrento 6; Pomigliano 5; Gragnano, Nola 4; Granata Ercolanese 3.