Il derby e i tre punti vanno allo Stornarella ma la Gioventù Calcio ha molto da recriminare. Per il risultato certo (la prestazione di Sgarro e compagni è stata ottima e di certo non meritava l’esito della sconfitta) ma anche per le decisioni arbitrali molto dubbie su due episodi che poi hanno deciso la gara. Il primo tempo è bloccato. Le squadre percepiscono l’importanza della posta in palio, entrambe vogliose di far bottino pieno. È nella ripresa però che le azioni non mancano. Lodia si conferma un gran portiere e compie una super parata su Compierchio. Gol sfiorato, gol subito. All’80esimo infatti, Pugliese sblocca la gara (con due giocatori di casa però in posizione di fuorigioco) facendo impazzire i tifosi di casa. La Gioventù non si abbatte e ci prova con Sgarro ma è ancora un super Lodia a sbarrare la porta e mantenere il risultato invariato. In pieno recupero sono sempre gli ospiti a recriminare un rigore (parso netto) per un fallo su Sgarro atterrato in area. Finisce 1-0, vince lo Stornarella ma la Gioventù Calcio esce a testa alta e con gli applausi sportivi del pubblico di casa.

“Non posso rimproverare nulla ai miei ragazzi. Abbiamo fatto davvero una grande partita e sinceramente ci sentiamo penalizzati dalle decisioni arbitrali. Se avessimo pareggiato non avremmo rubato nulla. Peccato, ma dobbiamo subito rialzarci a cominciare da domenica prossima” dichiara un rammaricato mister Schiavone al termine della gara. Nel prossimo turno, la difficile sfida interna contro il Manfredonia, fra le formazioni migliori del torneo.

CLASSIFICA ALLA SESTA GIORNATA

United Sly 18; Canosa 15; Manfredonia, Borgorosso Molfetta 12; Virtus Andria 10; Virtus Molfetta, Soccer Modugno, Manfredonia Fc 9; Sport Lucera, Stornarella, Ideale Bari, Nuova Daunia, Gioventù Calcio Cerignola 7; Real Sannicandro, Foggia Incedit 3; Calcio Palo 0.