Gli Uniti pareggiano contro il Sirio ma non sbloccano pienamente la classifica: tra errori arbitrali e il recupero non concesso, Ciociola apre in bellezza e il duo Falco-Fuzio brilla come non mai. Bene anche Maratea che, dopo alcuni tentativi, riesce nell’intento di concludere il primo tempo sul 3-1 e Divito (oramai portiere titolare). Guercia non supera il confronto con il portiere avversario e Frisani resta in panchina, a fianco a capitan Dilucia. Nella sesta giornata di campionato, mister Spina ha schierato: Divito in porta, Maratea e Falco sulle fasce, Fuzio in difesa e Ciociola in attacco.

La grinta degli Uniti per Cerignola si fa sentire immediatamente: a Ciociola non risulta complicato entrare in rete su assist di Fuzio. Tra scambi e schemi, Fuzio ci prova dalle fasce ma il risultato non cambia fin quando duetta con la compagna Falco in area: difatti è proprio quello il momento in cui le ofantine si portano sul 2-0 grazie all’uno due in area delle due atlete di spessore. Con l’ingresso di Di Bari (esce Ciociola), l’attacco gialloblu continua a mordere duro: Maratea ruba palla alla ospite Polo in area avversaria e segna il 3-0 grazie ad un destro che spiazza tutti i presenti al campo Fares. Dopo il timeout, il Sirio spinge nell’altra metà campo ma si scontra contro il muro di Divito che dimostra una grande lucidità tra i pali. Il portiere locale però deve arrendersi a Polo che riceve da Fiamma per realizzare il 3-1. Le padrone di casa dimostrano nuovamente carattere ma a ruota, i colpi di Falco e Guercia non fanno breccia sul risultato parziale.

Nel secondo tempo, il caos arbitrale mette in crisi drasticamente entrambe le squadre: ad esempio il gioco non viene fermato nonostante Fuzio fosse a terra. Il Sirio inizia mostrarsi più deciso e quando gli animi tra Guercia e Carrozzo iniziano ad accendersi, la stessa Carrozzo ha la meglio su Divito dalle fasce. Così la formazione cerignolana muta nel suo aspetto: Guercia lascia spazio a Di Bari e mentre Fuzio (esce Maratea) riprende il suo posto in difesa, Falco e Ciociola vengono fermate in due occasioni. Sarà l’assist di Fiamma per Polo a portare il Sirio 3-3 e accendere ancor più gli animi in campo e fuori. Con la voglia di portare a casa il bottino pieno, le cerignolane spingono sull’acceleratore: Ciociola colpisce il primo palo, Maratea non centra il bersaglio e Falco trova l’intralcio di Polo in area. La partita si conclude 3-3, senza minuti di recupero, sotto gli occhi increduli della gente mentre gli Uniti per Cerignola spingevano verso la porta avversaria. Nel prossimo turno in calendario la trasferta di Altamura.
CLASSIFICA ALLA SESTA GIORNATA
Atletic Club Taranto 18; Makula Molfetta, Nuova Arcadia 15; Soccer Sava, Polisportiva Five Bitonto 12; New Cap 74, Atletico Melpignano 9; Sirio 7; Pink Futsal Canosa, Soccer Altamura, Real Neapolis 6; Uniti per Cerignola 4; Stone Five Fasano 3; Foggia Incedit 0. (Pink Futsal Canosa e Uniti per Cerignola una partita in meno)