Revocato in forma ufficiale lo scorso 28 novembre l’incarico di “delegato al commercio” al consigliere Vincenzo Specchio, a seguito di comunicazione di remissione dello stesso, datata 22 novembre. Al suo posto il primo cittadino ha nominato il consigliere Vincenzo Erinnio.

In realtà non si tratta di una vera e propria delega – come per gli assessori -, seppure viene chiamata di consueto in tal modo. Erinnio collaborerà e coadiuverà «il sottoscritto – si legge nel documento di incarico -, nello studio di problemi e nella presentazione di proposte, a seguito di specifiche richieste inerenti il commercio in sede fissa e sua aree pubbliche nel territorio comunale. La redazione del Piano Commercio con ridefinizione del mercato settimanale, individuazione dei mercati rionali e identificazione dei criteri per le assegnazioni. Rapporto con le associazioni di categoria. DUC, Distretto Urbano del Commercio».