Gli Uniti per Cerignola cadono in quel di Molfetta per 8-3 e ritornano a casa con una sconfitta che si poteva evitare se solo fossero state presenti Divito in porta e le pivot Guercia e Paolillo. La formazione iniziale delle ofantine presenta delle debolezze in zona d’attacco ma nonostante ciò Ciociola e compagne stringono i denti, però per il Makula non risulta difficile riempire il proprio bottino con l’improvvisata Perchinunno in porta. Per l’undicesima giornata di campionato, gli Uniti per Cerignola sono scese in campo con: Perchinunno in porta, Maratea e Falco sulle fasce, Fuzio in difesa e Frisani in attacco. Per le padrone di casa: Scarcelli, Zaccagnino, Giacò, Lorusso e Pantaleo.

I nervi delle atlete gialloblu si notano immediatamente ma l’adrenalina c’è e anche la voglia di creare occasioni: Maratea calcia dalle fasce sfiorando il secondo palo. Con una difesa agguerrita ed una porta da non fare violare, le ofantine ce la mettono tutta: dopo una parata di Perchinunno su Giacò, accade quello che tutti si sarebbero aspettati. Giacò calcia, Perchinunno respinge e Zaccagnino ribadisce in rete in area. Sotto di un punto, il punteggio non muta nemmeno dopo un paio di opportunità a firma Frisani. C’è l’ingresso di Larossa, il Molfetta ritorna nuovamente a sorridere ma questa volta spinge decisamente: Giacò spara una delle sue dalle fasce e fa centro, Lorusso su assist di Zaccagnino si impone in area e proprio Larossa completa l’opera con un destro potente. Dopo la sfuriata delle padrone di casa, le cerignolane provano a reagire: dopo il timeout, Falco chiede alle compagne di tentare il colpo da qualsiasi posizione. Fuzio ci prova ma Scarcelli è attenta, Falco colpisce la traversa, poi è Ciociola (su assist preciso di Falco) ad entrare nella porta biancorossa in scivolata. Il primo tempo si conclude 6-1 per il Molfetta, dopo un’ottima giocata di Bufi in area e un calcio d’angolo fortunato di Larossa.
Nel secondo tempo gli Uniti per Cerignola cambiano il quintetto (Ciociola in porta, Maratea e Falco sulle fasce, capitan Dilucia in difesa e Fuzio in attacco): Falco accorcia con un destro che spiazza i riflessi di Piccolini. Il Makula torna ad aumentare il divario: Zaccagnino confonde Ciociola in area (7-2), Giacò va ancora a segno (8-2). Con la consapevolezza che la partita sia ormai compromessa, le ospiti tentano in tutte le maniere ma ancora una volta la fortuna gira le spalle: Maratea, Frisani e Falco sfiorano l’obiettivo. A cinque minuti dal fischio finale, ecco arrivare il gol degli Uniti per Cerignola che fissa il punteggio: Maratea colpisce il palo, Fuzio intercetta e segna. Giovedì ritorna nuovamente la Coppa Puglia: le ofantine saranno ancora una volta ospiti del Makula Molfetta per giocarsi la partita di ritorno che varrà la qualificazione ai quarti di finale. La partita inizierà alle ore 21:30.
CLASSIFICA ALL’UNDICESIMA GIORNATA
Atletic Club Taranto 33; Soccer Sava 24; Makula Molfetta, Nuova Arcadia 19; Soccer Altamura 18; Polisportiva Five Bitonto 16; New Cap 74 15; Atletico Melpignano 13; Pink Futsal Canosa, Real Neapolis 10; Uniti per Cerignola 8; Sirio 5; Stone Five Fasano 0.