Si sa quanto le donne tengano a presentarsi al meglio sotto tutti i punti di vista. Particolare attenzione viene riservata poi al biglietto da visita di ciascuno di noi: il viso. La pelle del viso è particolarmente delicata, anche nella diversità delle sue caratteristiche presenta spesso delle imperfezioni che sono in grado di innervosire non poco le appartenenti al gentil sesso. Tra queste imperfezioni troviamo i punti neri, ai quali coloro che hanno pelle grassa o mista sembrano essere abbonati a volte.

Non a caso la spesa degli italiani per tutto ciò che riguarda le cure dermatologiche è in sensibile aumento. Da un lato, infatti, sembra esserci maggiore attenzione alla salute personale, dall’altro vi è la necessità di apparire sempre “in forma perfetta”. E in quest’ottica il viso è sicuramente una delle parti del corpo di cui ci si prende più cura, a cominciare dai cosidetti comedoni, fastidiosi e, al tempo stesso, dannosi per la salute della nostra pelle. Ma sono davvero così invincibili? C’è un modo per eliminarli? Andiamo alla ricerca di rimedi.

Che cosa sono i punti neri

I punti neri non sono altro che l’evoluzione ultima di quelli che più generalmente definiamo come comedoni. Andando nello specifico, si tratta di impurità della pelle causata dall’accumulo sottocutaneo di grasso e cheratina, come afferma il personale professionale di comedoni.com, sito altamente specializzato sulla cura dei punti neri. Il caratteristico colore scuro deriva dall’ossidazione lipidica e non è un gran bel vedere. Tra le cause principali, che possono contribuire alla formazione dei punti neri, troviamo gli squilibri ormonali esattamente come accade per i brufoli. Ma può contribuire anche un errato trattamento della pelle, ad esempio anche l’utilizzazione di prodotti eccessivamente comedogeni, che le pelli grasse o miste dovrebbero evitare come la peste. Il mento, insieme al naso, è una delle zone nelle quali è più frequente la formazione di questi fastidiosi inestetismi.

Soluzioni per eliminare i punti neri

Innanzitutto si deve partire da una corretta detergenza della pelle. Aiuterà l’utilizzazione di vapori caldi per aprire i pori: i classici suffumigi. Meglio se con l’aggiunta di bicarbonato. Dopo di ciò si potrà procedere con l’applicazione di maschere o di un detergente specifico per pelli grasse e impure. Passaggio fondamentale, dopo questi trattamenti, è quello di sciacquare il viso con acqua fredda. Ciò per richiudere i pori e non permettere l’ingresso di ulteriori impurità che potrebbero peggiorare la situazione. Un po’ la stessa tecnica che funziona anche con i capelli per chiudere le squame durante il lavaggio. Oltre ai rimedi di bellezza però sarà importante, soprattutto se ci sono cause di squilibrio ormonale, agire con medicine apposite dopo un consulto con il proprio medico di fiducia. Cura anche per l’alimentazione e lo stile di vita in generale. Non pretenderete forse di avere una pelle di pesca se vi addormentate con il trucco sul viso, no?

Altri rimedi specifici per punti neri

C’è la possibilità di acquistare in farmacia appositi cerotti per punti neri. Potranno anche essere effettuati dei peeling acquistando prodotti specializzati. Esistono perfino in commercio degli estrattori di punti neri, per una rimozione manuale di questi ultimi. Vi consigliamo di non farvi aiutare dall’amica ma piuttosto di rivolgervi a centri professionali di pulizia del viso e di estetistica. Tra i rimedi naturali possiamo consigliare l’argilla verde, un ottimo rimedio purificante per la pelle grassa in generale. Ma anche il tea tree oil che possiede proprietà antibatteriche, antifungine e antinfiammatorie, quindi risulta perfetto per la circostanza. Se poi volete puntare tutto sulla maschera, consigliamo un prodotto che sta avendo grandissimo successo in quest’ultimo periodo: la black mask. Ne sceglierete un tipo specifico per punti neri. Potrete trovarla in diverse formulazioni e di diverse marche, basterà rivolgersi a negozi specializzati.