È stato pubblicato il disciplinare di affidamento. A finanziare il Piano la Regione un importo di 330.000 euro. “Il Comune ha approvato l’avviso pubblico, il disciplinare di gara e il capitolato per il Piano di caratterizzazione ambientale dell’ex discarica di RSU sita in contrada San Martino, secondo quanto previsto dal D.Lgs. 3/04/2006 n.152. Si è provveduto, pertanto, alla pubblicazione degli atti per mezzo della Centrale Unica di Committenza del Tavoliere” in data 21 Dicembre 2018 con scadenza l’8 Febbraio 2019 – A comunicarlo è l’Assessore all’Ambiente del Comune di Cerignola, dott.ssa Anna Maria Mininni.

“L’importo complessivo di 330.000 euro sarà interamente finanziato dai fondi regionali, previsti dal POR FERS PUGLIA- Asse VI- Azione 6.2, ottenuti con D.D.204 del 30/07/2018”. L’Appalto ha sinteticamente per oggetto:

  • perforazioni e sondaggi per la determinazione delle caratteristiche chimiche, fisiche e geotecniche dei terreni
  • punti di campionamento;
  • perforazioni e sondaggi per la determinazione delle caratteristiche chimico-fisiche delle acque di falda;
  • perforazioni e sondaggi per la determinazione dei parametri utili per il censimento dei rifiuti;

Continua e conclude l’Assessore Mininni: “La caratterizzazione di un sito precedentemente utilizzato come discarica di Rifiuti solidi urbani (nel nostro caso negli anni ’90) ha come scopo quello di effettuare indagini geognostiche, nonchè il campionamento e analisi di terre, acque sotterranee, percolato e rifiuti. Tutti i risultati analitici ricavati nel corso di questa prima fase di indagine costituiranno la base di dati a cui riferirsi per definire il grado e l’estensione della contaminazione nel sito e nell’area da questo influenzata, mediante confronto con i valori di concentrazione limite accettabili di cui al D.Lgs 152/2006 (Testo Unico Ambientale)”.